ASCOLTA RLB LIVE
Search

viadotto Saraceno

Iacucci rinuncia ai voti di Trebisacce e Villapiana

Territorio isolato per quei lavori sul viadotto Saraceno che dovevano essere già conclusi, ma, invece, non sono stati mai iniziati

 

TREBISACCE/VILLAPIANA – Iacucci rinuncia ai voti di Trebisacce e Villapiana. Deve. Non può fare diversamente. E il candidato del Pd al Parlamento europeo decide, quindi, di rinunciare ai voti di Trebisacce e Villapiana.Lo ha deciso lui, apertamente e chiaramente, quando con la fascia di presidente della Provincia ha deliberatamente deciso di lasciare il territorio di Trebisacce e Villapiana isolato. Isolato per quei lavori sul viadotto Saraceno che dovevano essere già conclusi, ma, invece, non sono stati mai iniziati. Un presidente della Provincia responsabile dell’interruzione della viabilità, una situazione che procura ogni giorno danni economici considerevoli al territorio dell’Alto Ionio. Come potrebbero i commercianti di Trebisacce e Villapiana votare chi ha deciso di lasciarli isolati, di penalizzare e sacrificare le attività commerciali e produttive tagliate fuori da un circuito territoriale che ne ha fatto sempre un punto di riferimento? Non possono. E Francesco Iacucci candidato al Parlamento europeo inneggia dichiarando: “Costruiamo l’Europa del lavoro”. A volte servirebbe più coerenza, anche negli slogan.