ASCOLTA RLB LIVE
Search

Tre terremoti a distanza di pochi minuti in provincia di Cosenza

In una delle due zone colpite è la sesta scossa avvertita in solo un mese

 

COSENZA – Una scossa di terremoto di magnitudo 3.1 è stata registrata oggi nel primo pomeriggio in provincia di Cosenza dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Il sisma si è verificato alle 15:52 e l’epicentro è stato rilevato ad una profonditĂ  di 6 chilometri ad un chilometro di distanza dal centro di Santa Sofia d’Epiro. Si tratta del sesto evento tellurico segnalato in un solo mese con epicentro tra Santa Sofia d’Epiro, Bisignano e Acri. Il territorio in cui oggi è stato avvertito è esteso anche ai Comuni di San Demetrio Corone, San Cosmo Albanese, Tarsia, Luzzi e Vaccarizzo Albanese. A distanza di pochi minuti, alle 15;55, la terra ha ricominciato a tremare. Un altro sisma di magnitudo 2.5, con epicentro a due chilometri da Santa Sofia d’Epiro e con una profonditĂ  di 10 chilometri ha allertato i residenti.

 

I due terremoti sono stati preceduti da un’altra scossa registrata dai sismografi dell’INGV sempre in provincia di Cosenza. Alle 14:12 infatti con epicentro a 3 chilometri da Campana, un sisma piĂą lieve, di magnitudo 2.0 ad una profonditĂ  di 31 chilometri si è manifestato scuotendo la zona dell’entroterra jonico cosentino che comprende i Comuni di Campana, Mandatoriccio, Scala Coeli, Pietrapaola, Bocchigliero, Caloveto e Terravecchia. La popolazione dell’area ha avvertito il terremoto ma, al momento, non si registrano danni a cose o persone.

 

Due scosse di terremoto nel cosentino. L’ultima con epicentro a Bisignano