ASCOLTA RLB LIVE
Search

Cocaina nascosta nell’uovo di Pasqua, coppia in manette nel Cosentino

La donna ha tentato invano di scongiurare l’arresto provando a disfarsi dello stupefacente

 

 

SCALEA (CS) – Oggi pomeriggio, a Grisolia, i carabinieri della stazione di Santa Maria del Cedro hanno arrestato una coppia di coniugi. Si tratta di un operatore ecologico D. P. L. di 39 anni e della moglie 37enne C. I.. Entrambi incensurati dovranno ora rispondere del reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. I militari, intorno alle 13:00, a conclusione di una mirata attività d’indagine hanno fatto irruzione nel loro appartamento. Prima che iniziassero la perquisizione la donna, avvedutasi della loro presenza, mentre stavano bussando alla porta ha tentato di scongiurare l’arresto provando a disfarsi della cocaina che aveva in casa. La signora, non rendendosi conto che il palazzo era stato circondato dai militari, ha infatti gettato dal balcone posteriore dell’abitazione, posta al primo piano, lo stupefacente contenuto all’interno di un contenitore in plastica giallo generalmente usato per le sorprese delle uova di Pasqua. Il contenitore dentro al quale erano stati occultati 50 grammi di cocaina è stato recuperato e posto sotto sequestro. Effettuati controlli più accurati nell’abitazione della coppia, dove ad attenderli vi era anche il marito è stato rinvenuto un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Espletate le formalità di rito i coniugi sono stati tradotti agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.