Alta velocità anche al Sud: ma Trenitalia dice no al Frecciargento Sibari-Roma

Il Ministro Salvini annuncia “bandi al via ed alta velocità anche al Sud”. Ma per ora arriva solo il no al collegamento ferroviario ad alta velocità da Sibari a Roma. La senatrice Abate dichiara: “Andiamo comunque avanti” 

.

CORIGLIANO – ROSSANO – Mentre il Ministro Salvini annuncia che i lavori sulla Tav andranno avanti, con le dovute modifiche sulla revisione dei finanziamenti con la Francia e l’UE, in un’intervista rilasciata al quotidiano “Il Messaggero” parla anche dello sblocco di altri 300 cantieri per l’alta velocità da nord a sud rimasti fermi e da approvare in consiglio dei ministri con un apposito decreto urgente “l’immobilismo sulle opere pubbliche è un’emergenza nazionale da risolvere con particolare determinazioneDobbiamo portare l’alta velocità in tutto il Mezzogiorno, fino alla Sicilia“. Per ora di sicuro c’è solo che Trenitalia dice no al collegamento veloce da Sibari a Roma.

alta velocità sud

“Ho informato il Ministero dei Trasporti che per Trenitalia non risultano evidenti opportunità commerciali sufficienti per istituire il Frecciargento dalla Sibaritide fino a Roma. Ce lo aspettavamo, per questo col Ministro Danilo Toninelli, ci siamo mossi su altre strade perché ci sono i presupposti affinché il Frecciargento possa partire già entro l’estate. Trenitalia – si legge nella nota divulgata dalla senatrice pentastellata Rosa Silvana Abate – ci ha comunicato che non risultano evidenti e sufficienti opportunità commerciali per istituire il Frecciargento Sibari-Roma.

Continua a leggere su QuiCoriglianoRossano.it