ASCOLTA RLB LIVE
Search

Realizzano una strada sterrata su un terreno a rischio, scattano le denunce

L’amministratore di una ditta è stato denunciato dai Carabinieri Forestale di Spezzano Sila per aver realizzato abusivamente una strada sterrata di 200 metri senza le dovute autorizzazioni.

 

CASALI DEL MANCO (CS) – I militari forestali, durante un controllo in località “Acquacoperta” del Comune di Casali del Manco hanno accertato come una ditta, al fine di poter accedere ed effettuare dei lavori su un traliccio, aveva effettuato tali lavori su di un terreno vincolato a rischio frana “R1” e senza alcuna autorizzazione del proprietario. Il tutto utilizzando un mezzo meccanico. Oltre alla denuncia è stata inoltre elevata una sanzione amministrativa.

Nell’ambito della stessa attività svolta dai Carabinieri Forestale di Montalto è stata scoperta e sequestrata in località “Rovezzi” una pista di esbosco lunga oltre 70 metri e larga 3, realizzata in area boscata in difformità a quanto invece previsto nel progetto esecutivo di taglio, area questa di proprietà di un ente ecclesiastico. Il controllo ha fatto emergere come i lavori abbiano modificato lo stato dei luoghi ed alterato il regime idrogeologico del territorio in quanto realizzati in assenza della necessaria autorizzazione paesaggistica ambientale prevista. Per questa attività sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria tre persone.

Il titolare della ditta boschiva, impresa esecutrice dei lavori boschivi incaricata, la ditta sub affidataria che si occupava dello smacchio del legname e la ditta esecutrice dei lavori trovata al momento del controllo sul cantiere.