ASCOLTA RLB LIVE
Search

Lettera-appello al sindaco di Falconara Albanese: “riservi un fazzoletto di spiaggia per i 4 zampe”

Una lettera appello, rivolta al primo cittadino di Falconara Albanese, Ercole Conti: “riservi un piccolo fazzoletto di spiaggia per chi vuole portare al mare i propri animali domestici”

 

TORREMEZZO DI FALCONARA ALBANESE (CS) – “Sono una “cittadina” di Torremezzo, cittadina perché sono proprietaria di un immobile, pago regolarmente le tasse, compreso luce, acqua, rifiuti e quant’altro necessario. Nonostante ciò, non posso usufruire appieno della spiaggia, quindi del mare, per il seguente motivo: possiedo due cagnolini, uno piccolo e l’altro di media taglia, educatissimi, pulitissimi, tenuti in famiglia, in casa, come “figli”. Essendo diversamente abile per gravi motivi visivi, e non potendo muovermi da sola come vorrei, loro mi fanno una grande compagnia. Mi dirà Sindaco “cosa posso fare per lei?”. E’ presto detto: “fare in modo che io possa, quando ne ho la possibilità, portare sulla spiaggia i miei “amici pelosetti” senza che nessuno possa risentirsi e in modo arrogante e scorretto minacciare denunce e roba varia…”. Questo perchè sono anche una persona rispettosa delle regole”.

“Ho inoltrato questa mia missiva alla redazione di  quicosenza.it, perchè tale giornale si spende spesso per queste tematiche e ha una notevole diffusione”

“Cosa può fare Lei? Può, come primo cittadino, riservare un piccolo fazzoletto di spiaggia per tutti coloro i quali, come me, possiedono un cane e non vogliono privarlo e privarsi di un’ora di libertà in riva mare. Pertanto le chiedo di prendere in considerazione la seguente proposta: basterebbe delimitare una piccola zona di spiaggia con affisso il cartello: “Qui posso entrare anche io”, e l’immagine del cane. Sarebbe questo anche un grande gesto di apertura e di civiltà; lo stesso che diversi Sindaci del Nord e qualcuno anche del Sud, hanno promosso e con ottimi riscontri”.

“Inoltre credo che, il provvedimento oltre ad essere un segno di grande sensibilità sua e di tutta l’amministrazione, potrebbe avere una significativa ricaduta sul ritorno di cittadini proprietari di case durante il periodo estivo. La ringrazio di vero cuore, certa che la sua sensibilità, già dimostrata in altre occasioni, le consenta di accogliere e soddisfare questa mia richiesta”.

Lettera firmata