ASCOLTA RLB LIVE
Search

“Mendicino Guarda Avanti” contro il sindaco: «assegnazione illegittima dei locali alle associazioni»

Secondo il coordinamento “Mendicino Guarda Avanti”,  il sindaco Antonio Palermo ha assegnato dei locali che non sono di sua proprietà ma dei cittadini.

 

MENDICINO (CS) – “Il 16 dicembre scorso, il sindaco Palermo, ha ‘inaugurato’ il completamento dei lavori di adeguamento sismico dell’edificio che prima ospitava la Caserma del Corpo Forestale, assegnando gli stessi locali alle Associazioni, alla Polizia Municipale e alla Protezione Civile. Per come denunciato – scrive il movimento Mendicino Guarda Avanti – a quanto pare, questi locali, sarebbero stati assegnati senza seguire nessun iter amministrativo. Non vi è stata alcuna manifestazione di interesse, né avvisi, insomma pare non ci sia traccia di alcun atto amministrativo, determinazioni dirigenziali o delibere di giunta. Ci chiediamo pertanto, in virtù della cosiddetta trasparenza amministrativa, di conoscere i criteri attraverso i quali siano stati appunto concessi i già sopra citati locali alle rispettive associazioni”.

“Da parte nostra – conclude la nota – nulla in contrario rispetto all’idea di fornire una sistemazione alle associazioni del territorio, ma proprio nell’esclusivo interesse di queste ultime e affinché tutte le associazioni ed i comitati di quartiere di Mendicino possano venire a conoscenza di questa opportunità ed eventualmente fruirne, sarebbe stata opportuna una maggiore trasparenza ed un maggiore rispetto delle norme. L’ex caserma forestale non è proprietà del sindaco ma dei cittadini”.