Tentato omicidio a Rossano, forse un regolamento di conti

Gli investigatori ritengono si sia trattato di un tentato omicidio, e tra le ipotesi c’è anche quella del regolamento di conti.

 

CORIGLIANO ROSSANO (CS) – Antonio Barbieri di 26 anni sta lottando tra la vita e la morte, dopo i due colpi alla testa. Il fatto è accaduto sabato sera intorno alle 8 e a ritrovarlo riverso nella sua auto, in via Bruno Buozzi allo scalo di Rossano è stata una volante della Polizia che stava effettuando un servizio di controllo del territorio. Gli agenti hanno affiancato la Mercedes nera con targa tedesca ferma vicino ad un marciapiede ed hanno notato il giovane riverso sul sedile di guida. Scattato l’allarme sul posto è arrivata un’ambulanza del 118 che ha portato prima il giovane a Rossano; poi vista la gravità delle sue condizioni è scattato il trasferimento all’Annunziata di Cosenza. Sul fatto indagano gli agenti del commissariato di polizia di Rossano, agli ordini del dirigente Giuseppe Massaro che hanno ascoltato familiari e amici del giovane nel tentativo di ricostruire le ore precedenti all’agguato. Antonio Barbieri si era trasferito da qualche mese in Germania. Già noto alle forze dell’ordine, che ipotizzano pertanto un regolamento di conti ma non escludono comunque alcuna ipotesi.