Denunciato cacciatore che passeggiava sul Pollino con un fucile

L’uomo non aveva alcuna autorizzazione per introdursi armato in un’area protetta

 

ROTONDA (PZ) – Un uomo di Francavilla Marittima è stato denunciato dai Carabinieri Forestale per introduzioni di armi in area protetta. In particolare i militari della Stazione Carabinieri Parco di Cerchiara e San Donato di Ninea hanno fermato l’uomo in località Montagnola nel Comune di Plataci, area questa ricadente nel Parco Nazionale del Pollino. L’uomo a bordo del suo fuoristrada deteneva un fucile da caccia e relative munizioni. Da un controllo operato dai militari è emerso che l’arma, un fucile semiautomatico Benelli calibro 12, risultava carico con munizione inserita in camera di cartuccia. Dagli accertamenti effettuati è emerso che l’uomo era sprovvisto dell’ “Autorizzazione per trasporto e attraversamento di armi in area Parco Nazionale del Pollino”, autorizzazione che viene rilasciata dal Gestore dell’Ente, e pertanto si è proceduto al sequestro dell’arma e delle munizioni con contestuale deferimento alla procura della Repubblica di Castrovillari.