ASCOLTA RLB LIVE
Search

Diciannovenne arrestato in provincia di Cosenza mentre vendeva eroina

Il ragazzino dovrĂ  rispondere di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Dosi ritrovate tra i tubi di gas di un palazzo

 

CORIGLIANO ROSSANO (CS) – Ieri pomeriggio agenti del Commissariato di Corigliano Rossano, insieme a personale della Squadra Volante, ha tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio, B. A. di 19 anni. La Polizia Giudiziaria nei giorni scorsi aveva monitorato, un via vai di assuntori di sostanza stupefacente, in una zona dell’area urbana di Rossano. Dopo una serie di verifiche, pedinamenti e appostamenti, i poliziotti hanno documentato lo scambio di sostanza stupefacente e di denaro tra il ragazzino arrestato e un assuntore che, dopo aver ricevuto la sostanza e ceduto il denaro si recava di fretta nell’atrio di un caseggiato nelle vicinanze. Immediatamente gli operatori di polizia sono intervenuti bloccando i due e sequestrando l’eroina appena acquistata.

 

All’interno dell’androne dello stesso palazzo, inoltre, dietro un cassonetto dove erano posizionati i tubi del gas, è stata rinvenuta e sequestrata altra eroina giĂ  confezionata e pronta per essere ceduta, per un totale di 8 dosi di circa 5 grammi per un valore complessivo di circa 350 euro. L’assuntore è stato denunciato all’AutoritĂ  Amministrativa ai sensi all’art. 75 D.P.R. 309/90 come assuntore, mentre il B.A. veniva tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio. Notiziato il pm di turno presso la Procura della Repubblica di Castrovillari diretta dal dott. Eugenio Facciolla, il quale disponeva che, dopo le formalitĂ  di rito, venisse tradotto presso la propria abitazione e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del rito per direttissima.