Jonio cosentino, balneazione vietata in prossimità delle foci del fiume Crati

Il Comune informa turisti e bagnanti sull’ordinanza emessa nelle scorse ore

 

CORIGLIANO ROSSANO (CS) – Balneazione vietata nello Jonio cosentino in prossimità di foci, canali e torrenti. Nello specifico i bagnanti non potranno tuffarsi in mare nei tratti di costa ricadenti in prossimità delle foci del Fiume Crati, dei canali Scavolino, San Mauro, Salice e Missionante, dei torrenti Coriglianeto, Gennarito in località San Nicola, Coserie, Colagnati, Cino Piccolo, Trionto e dello sbocco del fosso Frascone. È quanto stabilito nell’ordinanza dirigenziale del settore ambiente del Comune di Corigliano Rossano firmata nei giorni scorsi che resterà in vigore fino a nuove comunicazioni.