ASCOLTA RLB LIVE
Search

Omicidio stradale, morì a 22 anni: condannato l’automobilista a due anni di carcere

Studentessa universitaria, stava recandosi all’inaugurazione del locale Gioya Club quando fu investita da un’auto. Morì dopo tre ore dal suo ricovero nel reparto di rianimazione

 

RENDE (CS) – Fu sbalzata da una macchina in corsa a 18 metri di distanza, dopo il terribile impatto, S. M. D. P., che da pedone divenne un birillo. La strada si “macchiò del sangue” della studentessa di Satriano, appena 22enne,  che morì poche ore dopo in ospedale. Oggi, la sentenza del Gup Gallo presso il Tribunale di Cosenza, ha condannato l’investitore T. C., 44 anni, nativo di Montalto Uffugo, accusato di omicidio stradale, a due anni di carcere. Il 44enne è difeso dall’avvocato Antonio Ingrosso e tramite il suo legale aveva chiesto di essere giudicato con rito abbreviato. La famiglia della vittima, costituitasi parte civile, è rappresentata dagli avvocati Ugo Le Donne e Isabella Cimino.

I FATTI

Una manciata di minuti dopo la mezzanotte dell’8 ottobre del 2017 in via Colombo, in contrada Settimo, a Rende, una studentessa di Satriano, di 22 anni parcheggia la vettura di fronte il locale Gioya Club, nei pressi della farmacia Peluso: quella sera è prevista l’inaugurazione della struttura. Attraversa la strada ma non arriverà mai al locale: un’Audi bianca l’investe in pieno. Il forte impatto tra il corpo della 22enne e il veicolo provocò lo sfondamento del parabrezza. Nell’Audi oltre all’autista viaggiava una ragazza, la fidanzata, investita in pieno dalle schegge di vetro del parabrezza che finirono nel cavo orale della giovane. Il corpo della 22enne, nel frattempo, era stato sbalzato a diciotto metri di distanza….sull’asfalto nero. I soccorsi furono immediati. Le ambulanze trasportarono i feriti in ospedale. La 22enne finì in rianimazione, ma dopo quasi tre ore e mezza di lotta, tra la vita e la morte, decise di arrendersi e il suo cuore fermarsi. La morte fu ricondotta a lesioni e traumi vari. Le forze dell’ordine rilevarono l’incidente, ma gli avvocati nominati dai familiari, sin dall’inizio si dimostrarono parte attiva, non solo svolgendo indagini difensive ma nominando anche un consulente tecnico, l’ingegnere Gustavo Coscarelli, ai fini della ricostruzione dell’esatta dinamica dell’incidente.

LA CONDANNA

Il giudizio abbreviato di oggi si è svolto anche sulla base di queste attività defensionali, poste in essere dalla parte civile. Il pubblico ministero alla fine della requisitoria ha chiesto la condanna a due anni di reclusione. Sentito l’imputato ha dichiarato che dopo aver cenato insieme alla fidanzata, avevano deciso di recarsi in un locale a Rende. La strada, per come è citato anche nel capo di imputazione, non era sufficientemente illuminata. Il 44enne ha affermato di non aver visto la studentessa, ma di avere sentito solo l’impatto di qualcosa con il veicolo. Dal video delle telecamere presenti nella vicina stazione di rifornimento carburante, nell’immediatezza dei fatti posto sotto sequestro, si evinse che l’auto percorreva quel tratto di strada a forte velocità. Sembra anche che già 20 anni prima il 44enne fosse incorso in un incidente analogo, investendo un centauro. Il gup Gallo ha disposto la revoca della patente, liquidando una provvisionale alle parti civili.




Impostazioni sulla privacy

Statistiche

Google Analytics - I cookie statistici aiutano i proprietari del sito Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gat, _gid

Necessario

Meteogiuliacci.it - I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito Web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

_cfduid

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti Web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

d, IDE, r/collect, test_cookie

Non classificati

I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.

_app_sess, afsu, google_experiment_mod, google_pub_config