Munizioni ed eroina, due denunce e un arresto

I carabinieri della tenenza di cassano hanno effettuato blitz nelle abitazioni di Trebisacce, San Lorenzo Bellizzi e Cassano

 

CASSANO ALLO JONIO (CS) – Durante due distinte perquisizioni domiciliari, invece, rispettivamente i militari della Tenenza di Cassano all’Ionio e della Stazione di Trebisacce, denunciavano a piede libero altrettante persone per detenzione abusiva di munizioni. La prima scattava nei confronti di F.M., cassanese di 30 anni, incensurato, in quanto veniva trovato in possesso di otto cartucce cal. 38 mai denunciate, custodite all’interno di una cassaforte, mentre la seconda veniva eseguita nei confronti di M.V. ultraottantenne di San Lorenzo Bellizzi (CS), in quanto venivano rinvenute 18 munizioni cal. 6,35 mai denunciate. Tutte le munizioni così trovate venivano sottoposte a sequestro penale.

Nella serata di ieri è stato tratto in arresto per detenzione di sostanze stupefacenti M.P., 25 enne cassanese, con diversi precedenti per reati in materia di stupefacenti. I militari della locale Tenenza durante la perquisizione dell’abitazione del pregiudicato concentravano la loro attenzione ad un magazzino di uso esclusivo dell’uomo, all’interno del quale vi era un grande tavolo da pranzo. Nello stesso, dopo essere stato dettagliatamente ispezionato, si scopriva che erano state celate diverse dosi di eroina. Esattamente in un interstizio dell’apertura centrale venivano trovate e sottoposte a sequestro penale sette dosi di eroina già tagliate per un peso complessivo di cinque grammi. Ma i ritrovamenti continuavano anche all’interno dell’abitazione, dove venivano scoperti in diversi punti tre bilancini di precisione. Per il cassanese scattavano le manette e dovrà comparire davanti le aule del Tribunale di Castrovillari per rispondere del reato di detenzione di sostanze stupefacenti del tipo “pesante”.