Tirreno, controlli dell’Arma: denunce a piede libero per possesso di droga

Presi di mira oltre 400 persone e 350 veicoli. Svolte numerose perquisizioni personali, veicolari e domiciliari tra Paola, San Lucido e Amantea

 

PAOLA (CS) – Durante il fine settimana appena concluso, i Carabinieri della Compagnia di Paola, su disposizione del Comando Provinciale di Cosenza, guidato dal Ten. Col. Piero Sutera, hanno proseguito i servizi straordinari di controllo del territorio. Serrati e mirati accertamenti sono stati condotti, con particolare attenzione alle fasce serali e notturne, nell’area urbana ricompresa tra Paola, San Lucido ed Amantea. Oltre 400 persone e 350 veicoli controllati. Svolte numerose perquisizioni personali, veicolari e domiciliari.

Nell’ambito del contrasto alle condotte previste nel Testo Unico Stupefacenti, un 58enne di Amantea, noto alle Forze dell’ordine per reati in materia di sostanze stupefacenti, contro la persona ed il patrimonio, è stato denunciato a piede libero per detenzione illegale di sostanza stupefacente ai fini della cessione a terzi. Nel particolare, i militari insospettiti dallo stato di agitazione dell’uomo, sottoposto a perquisizione personale e veicolare nel corso delle attività di controllo alla circolazione stradale, hanno esteso le attività di ricerca anche all’abitazione dello stesso. E’ proprio all’interno della casa del 58enne che sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro 100 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, contenuti in due barattoli suddivisi in dosi di vario peso; materiale per il confezionamento ed un bilancino di precisione.

Altro controllo altra denuncia a piede libero. Questa volta a finire nelle maglie della rete stesa dai militari dell’Aliquota Radiomobile è stato e un 32enne di Paola, noto alle Forze dell’ordine per reati in materia di sostanze stupefacenti: il giovane è stato deferito a piede libero per detenzione illegale di sostanza stupefacente ai fini della cessione a terzi. Nel particolare, i militari insospettiti dallo stato di agitazione dell’uomo, sottoposto a perquisizione personale e veicolare nel corso delle attività di controllo alla circolazione stradale, hanno esteso le attività di ricerca anche all’abitazione dello stesso. L’esito delle operazioni di ricerca ha portato al rinvenimento e sequestro di n. 7 dosi di sostanza stupefacente tipo cocaina; materiale per il confezionamento ed un bilancino di precisione. Quattro giovani, sono stati segnalati alla locale Prefettura – U.T.G. in quanto, a seguito di altrettante perquisizioni personali e veicolari, sono stati trovati in possesso di quantitativi compresi tra 1,5 grammi e 4 grammi di sostanza stupefacente tipo marijuana.

Un 70enne di Belmonte è stato tratto in arresto in ottemperanza all’ordine di esecuzione per espiazione della pena detentiva emesso dall’Ufficio esecuzioni Penali del Tribunale Ordinario di Cosenza. L’uomo, riconosciuto colpevole della condotta di “omesso versamento delle ritenute previdenziali ed assistenziali”, dovrà espiare la pena residua di 3 mesi di reclusione in regime degli arresti domiciliari. Un 32enne di Falconara Albanese ed un 34enne di San Lucido sono stati deferiti a piede libero per violazione degli obblighi derivanti dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale a cui sono sottoposti. Dodici le infrazioni al Codice della Strada accertate. Un veicolo sequestrato amministrativamente. Sanzionato, ai sensi dell’art. 7 co. 15 bis n. 1 del Codice della Strada, un uomo dedito all’attività di parcheggiatore abusivo. La somma di denaro di cui è stato trovato in possesso è stata sequestrata amministrativamente ai fini della confisca.