ASCOLTA RLB LIVE
Search

Il viadotto Cannavino, aperto da pochi mesi e interamente ‘rattoppato’ (FOTO)

Non trova pace il viadotto Cannavino, sulla Statale 107 Silana Crotonese, restituito alla viabilitĂ  nel mese di ottobre, dopo mesi di lavori per assicurarne la messa in sicurezza. Un ponte praticamente rattoppato.

 

CELICO (CS) – A chi diceva che i lavori sul ponte erano stati fatti bene, rispondono gli automobilisti che ogni giorno percorrono il viadotto Cannavino. Un manto stradale evidentemente fatto male, costantemente rattoppato con interventi di “manutenzione e rifacimento del manto stradale” da parte di Anas. A pochi giorni dalla riapertura, erano subito emersi i primi problemi con le buche che si erano aperte praticamente in quasi tutta la carreggiata che va verso la Sila, e anche in parte a quella che conduce verso Cosenza. Sono almeno sette, gli interventi per rattoppare le tante, troppe buche sul viadotto Cannavino. “E’ lo specchio dell’inefficienza” scrivono gli utenti sui social, in particolare sul gruppo Facebook “Cannavino il Ponte della Paura”. C’è chi definisce la situazione del manto stradale “una vergogna; nessuno dice niente, le istituzioni sono dormienti… ma un ponte finito qualche mese fa, può essere ridotto in queste condizioni?”.

Intanto Anas continua nelle opere di rattoppo, interventi per tappare le decine di buche, che sono sistematici e c’è chi addirittura parla di una possibile chiusura del viadotto per nuovi interventi, previsti pare per la prossima estate, che potrebbero portare nuovamente alla chiusura del tratto di statale 107 Silana Crotonese. Quello che è certo è che non è possibile che un ponte sul quale per mesi sono stati compiuti lavori su lavori per la sua messa in sicurezza relativa ad un pericoloso avvallamento sia stato restituito in queste condizioni.

Ecco le foto

Viadotto Cannavino

asfalto viadotto cannavino 03

asfalto viadotto cannavino 02

cannavino 107 01