ASCOLTA RLB LIVE
Search

Truffe on-line e furti, i carabinieri denunciano 4 persone

Consulenti finanziari e venditori online, contatori del gas manomessi, minando la sicurezza dell’impianto e ladri di alcolici

 

ACRI – I militari della Stazione Carabinieri di Acri hanno denunciato a piede libero un 17enne rumeno e un 18enne di Terranova da Sibari con l‘accusa di furto in concorso. Vari i furti commessi nel periodo natalizio e tante le denunce ricevute, i carabinieri con una veloce attivitĂ  di indagine sono risaliti  ai due compagni di merende, responsabili del furto di diverse bottiglie di alcolici dall’interno di casette di legno adibite a mercatini di natale. Sempre ad Acri è stato denunciato per truffa un 30enne cosentino. I militari dell’Arma hanno accertavano che l’uomo, consulente finanziario, aveva ricevuto l’importo di 500 euro dall’ignara vittima, un 40enne cosentino, senza mai avviare le pratiche amministrative a lui affidate ne restituire la somma di denaro alla vittima.

A Luzzi , i carabinieri della locale stazione hanno denunciato con l’accusa di truffa on-line” un giovane di 22 anni di Arezzo. Il truffatore, dopo aver messo un annuncio di vendita di capi di abbigliamento, su un noto sito di compravendita, era riuscito a vendere per la somma  di 100 euro dall’ignara vittima, una 25enne di Montalto Uffugo, facendo perdere le proprie tracce senza consegnare la merce. Nel comune di San Pietro in Guarano, i carabinieri hanno denunciato per furto, truffa e attentato alla sicurezza degli impianti, una 37enne cosentina residente in Castiglione Cosentino. Durante alcuni controlli è stato notato che la donna aveva manomesso il contatore del gas riuscendo a fruire del servizio senza che l’ente erogatore se ne accorgesse pregiudicando le condizioni di sicurezza dell’impianto stesso.