ASCOLTA RLB LIVE
Search
differenziata organico

Differenziata, in provincia di Cosenza due nuovi finanziamenti di 654 mila euro

Forciniti: “Grazie alla raccolta dell’umido a breve arriveremo al 70%”

 

CROSIA (CS) – “Ambiente e differenziata. Ennesima conquista dell’Esecutivo Russo che è riuscito a intercettare 654mila euro per la realizzazione dell’isola ecologica e del centro di raccolta RAEE (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche). A breve, inoltre, saranno distribuiti i nuovi cassonetti per la raccolta dell’umido con codice magnetico che garantiranno un ulteriore incremento della percentuale di raccolta nel breve termine.” È quanto fa sapere soddisfatto l’Assessore alle Politiche Ambientali Serafino Forciniti. “L’impegno che l’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Russo ha profuso, da sempre, nelle politiche ambientali – continua Forciniti – ci ha consentito di raggiungere risultati grandiosi. Appena ci siamo insediati, la differenziata era al 7% e siamo riusciti a farla salire fino al 36. Ma a breve passeremo al 70%, grazie all’ulteriore ampliamento del servizio. Questo grazie al fatto che siamo riusciti a legalizzare anche questo servizio, con l’emissione di un regolare bando di gara espletato dopo tantissimi anni in cui una pessima prassi di gestione della cosa pubblica aveva previsto l’affidamento diretto. La nuova società che si è aggiudicata il servizio, (reintegrando i dipendenti della cooperativa precedente gestore precedente e che a breve saranno assunti) nei prossimi giorni avvierà il servizio di raccolta dell’umido, finora non reso possibile per la mancanza dei cassonetti. Ma quello che credo sia ancora più importante – conclude il Vicesindaco – è la collaborazione e l’impegno dei cittadini che stanno dimostrando grande senso civico, contribuendo a far diventare la nostra cittadina, un modello virtuoso per tutto il territorio.

Auspico che si continui su questa strada così che il terribile passato che ci ha quasi visti costretti a camminare con le mascherine a causa dell’invasione dei rifiuti per le strade, sia solo un bruttissimo ricordo. E non perché sia diminuita la popolazione, che al contrario è cresciuta, ma perché grazie all’efficienza del servizio di raccolta differenziata, è diminuito il conferimento in discarica. Grazie all’adesione al fondo 13 euro/Tonnellata premiata-Programma per l’erogazione di contributi per il potenziamento e l’adeguamento dei Centri di Raccolta dei RAEE (bando del 15 dicembre 2016), il Comune è stato ammesso nella graduatoria definitiva relativa alla Misura 4 approvata dalla Commissione di ANCI e di Ancitel Energia e Ambiente. Il contributo riconosciuto è pari a 50mila euro. Il finanziamento di circa 604mila euro deriva invece dall’adesione ai fondi POR FERS FSE 2014-2020 destinati a interventi per il miglioramento del servizio di raccolta differenziata in Calabria. Il comune è stato inserito nella graduatoria provvisoria e sarà destinatario di un contributo suddiviso in: 200mila euro per l’isola ecologica fissa; 150mila euro per il centro di raccolta mobile e 253557,55 euro per l’acquisto di attrezzature.