ASCOLTA RLB LIVE
Search

Maltempo, la furia del vento non risparmia una scuola con 150 bambini

Tetti scoperchiati, alberi caduti e lamiere pericolanti. Ore di lavoro intenso per i vigili del fuoco nella provincia di Cosenza. Evacuati i piccoli studenti di una scuola elementare bloccati per ore all’interno dell’edificio

 

Il maltempo non vuole cessare e non da tregua alla provincia di Cosenza. Vigili del fuoco all’opera già dalle prime ore della mattina continuano a viaggiare lungo tutto il territorio provinciale a tamponare e risanare i danneggiamenti. La furia del vento non ha risparmiato in particolare le cittadine di Castrovillari, Rossano, Corigliano Calabro, San giovanni in Fiore, Altomonte e maltempo2l’hinterland cosentino. In particolare ad Altomonte è stata evacuata una scuola elementare nella tarda mattinata, durante il normale orario di lezione con all’interno la presenza di 150 bambini.Il tetto scoperchiato e i calcinacci che si staccavano di continuo precipitando al suolo hanno bloccato gli scolari per parecchie ore fino all’arrivo delle squadre dei vigili del fuoco impegnati su tutto il territorio. A vigilare sulla scuola e sui bambini e a dare sostegno fino all’arrivo dei soccorsi i militari dell’Arma della locale stazione ricadenti nella compagnia di Castrovillari diretta dal capitano Giovanni Caruso.

 

maltempoUna volta arrivata la squadra degli uomini del 115, è stata messa in sicurezza la struttura pericolante. Sono stati gli stessi vigili del fuoco che, rincuorati i piccoli studenti li hanno fatti evacuare in ordine e in tranquillità. Corigliano Scalo è interessata dal danneggiamento ai tetti, mentre a Rossano e a San Giovanni in Fiore oltre ai tetti scoperchiati, sono stati colpiti anche numerosi comignoli. Lamiere pericolanti dappertutto, insieme ad alberi precipitati sulla strada e nei pressi di abitazioni. In molti casi l’allerta diramata dalle istituzioni è stata di non uscire per strada per non incorrere di rimanere colpiti. Sulla strada provinciale 234 che da Rose prosegue in direzione sud, nei pressi del cantiere di calcestruzzo “F.lli Dodaro”, è stata segnalata la caduta sulla carreggiata di un palo di luce o Telecom. In queste ore la furia del vento ancora non tende altomonte2diminuisce.
A Rende invece oggi pomeriggio le raffiche di vento a Sant’Agostino hanno sradicato un albero che si è abbattuto sulla cancellata della scuola elementare. Fortunatamente in quel momento nei pressi della struttura non erano presenti bimbi. Registrati danni anche nell’istituto comprensivo Don Milani-De Matera di Cosenza dove una finestra di vetro questa mattina si è staccata frantumandosi sui banchi di una classe, anche in questo caso i ragazzi non si trovavano in aula perché impegnati in palestra con la lezione di educazione fisica. Il vento e la pioggia a tratti intensa stanno creando numerosi disagi a Catanzaro e in provincia. Numerose anche le richieste di intervento pervenute presso la sala operativa del Comando provinciale dei Vigili del fuoco di Catanzaro. Dalla tarda serata di ieri, le forti raffiche di vento e la pioggia a tratti intensa hanno creato numerosi disagi. Le squadre sono impegnate nella rimozione di ostacoli, alberi abbattuti sulla sede stradale o su autovetture, cartelloni pubblicitari ed insegne divelte. Mareggiate e onde fino a 6 metri sul Tirreno a causa del vento di burrasca che oggi ha soffiato su gran parte dell’Italia, dove è arrivata una perturbazione che sta attraversando il Paese. E se domani gli effetti di questa fase di maltempo si esauriranno, ne è prevista un’altra per il weekend.

 

LEGGI ANCHE

Il vento spazza la Calabria. Paura a San Fili, albero crolla su auto in transito

 

Tettoia sradicata dal vento vola dal 4° piano e finisce su un’auto. Tragedia sfiorata