Alunni contro la prof di italiano lasciano l’aula per protesta. La denuncia dei genitori

ROGGIANO GRAVINA (CS) – Un rapporto difficile tra studenti e docenti che ha mandato su tutte le furie… i genitori.

E’ accaduto nel liceo scientifico di Roggiano Gravina, tra gli studenti della IV B e la loro insegnante di italiano e latino. Un rapporto talmente difficile che i ragazzi escono dall’aula all’arrivo della prof, per poi rientrare al termine della lezione. Una protesta singolare generata, secondo quanto riferito dai genitori dei ragazzi, da una “visibile incompatibilità” tra gli studenti e la docente.

I genitori nonostante le numerose sollecitazioni a risolvere la situazione, hanno ora deciso di inviare un memoriale all’Ufficio scolastico regionale ed a quello territoriale di Cosenza e, per conoscenza, anche alla Procura della Repubblica. “Il motivo di questa scelta drastica – affermano i genitori degli studenti – sta nel fatto che ogni giorno che passa senza porre rimedio all’incompatibilità creatasi tra docente e studenti è un ulteriore danno che si aggiunge al già gravoso carico di sofferenza psichica che i nostri ragazzi si portano dietro fin dallo scorso anno scolastico.

I nostri figli sono costretti a subire ancora le prevaricazioni verbali e comportamentali della docente, che continua nel suo modus operandi, aggiungendo a tutto il resto commenti di aperta derisione nei confronti delle iniziative dei genitori e degli alunni stessi”. La dirigente scolastica, per consentire ai ragazzi di riprendere le lezioni, ha deciso di dividere la classe in due gruppi che seguiranno le ore di italiano e latino in altre classi dello stesso istituto.