Il ‘Movimento fra aspetti biomeccanici e cognitivi’, è boom d’iscrizioni per il convegno medico di sabato

ROSSANO (CS)  – Il Movimento fra aspetti biomeccanici e cognitivi: un nuovo modo di guardare ai bambini con e senza disabilità dello sviluppo; è boom di iscrizioni per il convegno medico promosso da “I Figli della Luna” con la ITOP Srl – Officine ortopediche di Roma, per sabato.

La prima parte dell’evento, rivolto sia ai professionisti che alle famiglie, inizierà alle 8,30 con la registrazione dei partecipanti. Seguiranno i saluti di Giuseppe Antoniotti , sindaco della città che ha patrocinato l’evento e dei rappresentanti dell’Asp di Cosenza e del Distretto Jonico Sud. L’introduzione ed il percorso formativo saranno illustrati da  Giorgio Albertini, primario della Unità Operativa di Neuroriabilitazione pediatrica, responsabile del “Child, Adult, Aging Developmental Center”, dell’IRCCS San Raffaele Pisana di Roma, che relazionerà sul “Movimento fra aspetti cognitivi e biomeccanici”. Disturbi della coordinazione motoria: modelli operativi “territoriali”. È previsto per le ore 14, dopo la discussione, il test per il riconoscimento degli ECM ausili innovativi per bambini con disabilità dello sviluppo. È, questo, il titolo del workshop curato dalla ITOP che avrà inizio alle ore 15 e che si incentrerà sulla presentazione e dimostrazione pratica di quattri ausili tecnici innovativi. Durante la pausa pranzo sarà possibile prenotarsi per usufruire di una valutazione tecnica personalizzata sugli ausili. Dai sistemi di postura modulare per soggetti con deficit di controllo del tronco Support Anatomic Helios e Dinamic Head Support Helios al sistema di postura modellabile a decompressione Stabilo fino al deambulatore con sistema reciprocante per il recupero funzionale del cammino NF-Walker. Sono, questi, gli ausili che saranno presentati dalla Itop, partner dell’evento. Su prenotazione, indicando peso e altezza, sarà anche possibile far fare le prove pratiche ai ragazzi, per stabilire la funzionalità e l’idoneità direttamente in base alle potenzialità residue possedute.