ASCOLTA RLB LIVE
Search
ospedale rossano

Emergenza sanità a Rossano, trasferimento reparto di nefrologia. Udicon: “Serve sciopero generale”

Colamaria: “Trasferimento di nefrologia, adesso basta. No ad un ulteriore scippo del diritto alla salute”

 

ROSSANO (CS) – “Diritto alla salute, paventato trasferimento del reparto di nefrologia del Giannettasio all’Ospedale di Castrovillari. Con un Pronto Soccorso indegno di Paese civile, per la gravissima carenza di personale e di mezzi. Siamo pronti ed esortiamo tutti a condividere azioni eclatanti, a partire da uno sciopero generale di questo territorio per opporsi e scongiurare che questo annunciato ulteriore scippo ai diritti, ai servizi ed alla dignità di questa area della provincia di Cosenza possa perpetuarsi, ancora una volta calato dall’alto senza alcuna logica, privo di qualsiasi buon senso e contro il senso stesso di cittadinanza. Adesso basta!” È quanto ha denunciato Ferruccio Colamaria, responsabile regionale dell’Unione per la Difesa dei Consumatori Udicon, intervenendo al primo congresso regionale dell’associazione svoltosi nei giorni scorsi, a Lamezia Terme.

Nel corso dell’incontro, al quale ha partecipato anche il Presidente Nazione Udicon Denis Nesci, oltre all’emergenza sanitaria regionale, sono state affrontate anche le questioni aperte dei trasporti e della mobilità, della sicurezza stradale, dell’edilizia scolastica, del sovra-indebitamento delle imprese e della giustizia. In occasione della tappa lametina dei congressi regionali itineranti, metodo portato avanti da Udicon, è stato anche eletto come nuovo presidente regionale Giuseppe Ruperto. Insieme a lui sono stati eletti anche 21 componenti del consiglio regionale, 5 membri della presidenza, 3 del collegio dei sindaci e i delegati del congresso nazionale che si svolgerà a Roma nel marzo del 2018.

 

LEGGI ANCHE:

Lo Spoke Corigliano-Rossano al collasso: rischia di perdere anche nefrologia