ASCOLTA RLB LIVE
Search
Badante picchia donna

Cetraro, 90enne malmenata dalla badante

Violenza tra le mura domestiche: la vittima è un’anziana signora affetta da demenza senile

 

CETRARO (CS) – Stando a quanto raccontano i figli della vittima, l’anziana signora sarebbe stata malmenata dalla badante più volte.

La violenza sarebbe stata scoperta a fine agosto, quando, una mattina, i nipoti avrebbero ritrovato la loro nonna con diversi graffi ed ecchimosi sul volto. Portata in ospedale, l’anziana avrebbe trovato, fortunatamente, la lucidità e il coraggio di raccontare tutto. Il medico del 118, in quell’occasione, avrebbe confermato la presenza di escoriazioni multiple sul viso e di diversi graffi, alcuni anche da 10 centimetri. Mentre il referto del Pronto Soccorso riporterebbe: “trauma cranico-facciale con ecchimosi emivolto sx. Prognosi clinici 10”.

La badante, dopo una lite furibonda, sarebbe stata allontanata e denunciata ai Carabinieri. La donna, tuttavia, avrebbe fatto perdere le sue tracce.

Il tutto è cominciato tempo prima, quando i figli della vittima, convinti da alcuni conoscenti e impossibilitati a badare personalmente alla loro madre, si sono rivolti alla giovane 37enne di origini sudamericane, la quale, con un figlio a carico e regolare permesso di soggiorno, non ha destato inizialmente alcun sospetto.

Dopo un breve lasso di tempo, tuttavia, in più occasioni, i figli si sono resi conto di strani comportamenti da parte della madre, sempre più nervosa e insofferente. L’anziana, in aggiunta, nei momenti di lucidità, avrebbe riferito di riposare poco e male durante la notte. Senza considerare degli strani segni riscontrati sul volto della donna, simili a dei lividi. Alla richiesta delle spiegazioni, tuttavia, la badante avrebbe accampato delle scuse del tipo “è scivolata” o “ha battuto la testa contro la sbarra del letto” e così via.