ASCOLTA RLB LIVE
Search
IMG_1718

FOTONOTIZIA – Spazzatura abbandonata nel Parco Nazionale della Sila

Una distesa di rifiuti accoglie i turisti nella Sila Grande alle porte della foresta della Fossiata.

 

CAMIGLIATELLO SILANO (CS) – Degrado e inciviltà nel cuore della Sila. Spazzatura abbandonata fuori dai cassonetti senza alcun apparente motivo. In provincia di Cosenza, in località Fossiata, lo scenario che si offre ai turisti è sconfortante. Piatti, bicchieri di plastica, tovaglioli, i resti dei picnic degli avventori restano sparsi a terra, a pochi centimetri dai contenitori. Il monito che campeggia in un cartellone fatto istallare dal Ministero dell’Agricoltura ‘Il verde è tuo, difendilo’ pare sia completamente ignorato. Eppure la foresta, come noto, ospita rare specie arboree quali la variante calabrica del pino laricio, l’abete bianco, l’ontano nero che meriterebbero di essere tutelate e rispettate. Dalla faggeta alla prateria la Fossiata ha al suo interno una varietà unica di ecosistemi, però gli animali più diffusi sembrerebbero essere gli avventori che dopo aver pranzato al fresco incuranti lasciano i sacchetti di immondizia in balia di cani e gatti. Il risultato è che i rifiuti vengono letteralmente cosparsi sui terreni rendendo così un panorama che non si sposa affatto con l’immagine di natura incontaminata degna della Sila Grande e del Parco Nazionale che custodisce uno dei più ricchi sistemi di biodiversità d’Italia.

IMG_1716IMG_1717IMG_1718IMG_1719IMG_1720IMG_1721IMG_1722IMG_1723IMG_1724IMG_1725