basilio ferrari sindaco paola

Evitarono il suicidio di un ragazzo, il sindaco esprime gratitudine ai due agenti

“Non è mai abbastanza la riconoscenza che, tanto come istituzione, quanto, in generale come comunità, dimostriamo verso le forze dell’ordine”.

 

PAOLA (CS) – “Nonostante la ristrettezza di risorse economiche ed umane, limitate rispetto alle reali esigenze del territorio, quotidianamente si spendono per garantire la sicurezza e la tutela dei nostri concittadini”; queste le parole del sindaco di Paola, Basilio Ferrari che nel corso dell’ultimo consiglio comunale dello scorso 24 marzo, ha colto l’occasione per complimentarsi con Vincenzo Lavini e Luigi Cascardo, assistenti capo della Polizia di Stato del Commissariato di Paola, per aver dato prova di coraggio e professionalità, mettendo a rischio la propria vita per salvare quella di un giovane che stava tentando il suicidio.

“Agli assistenti capo – sottolinea il Sindaco – vanno i complimenti dell’Amministrazione Comunale per essersi dimostrati sprezzanti del pericolo e, mossi da un concreto senso del dovere, essersi resi protagonisti dell’operazione di salvataggio, per fortuna risoltasi positivamente, di un ventenne di nazionalità lettone.”

I fatti
Giunta in Commissariato la segnalazione di un uomo che, buttatosi nelle acque del mare di Cetraro, manifestava la volontà di suicidarsi, i due poliziotti in servizio Lavini e Cascardo, erano stati chiamati ad intervenire. In sinergia con la capitaneria di Porto, si sono subito adoperati per portare in salvo il ragazzo, buttandosi in acqua, a rischio e pericolo della propria vita, e salvandolo dalle onde.