ASCOLTA RLB LIVE
Search

Discarica abusiva a cielo aperto a pochi metri dal bagnasciuga

SAN LUCIDO (CS) – Materiale di risulta edile, pietrame, calcinacci, pezzi di asfalto, mattoni, tegole, rottami ferrosi e plastica.

C’e’ davvero di tutto nella discarica a cielo aperto scoperta dal personale dell’Ufficio circondariale marittimo di Cetraro, alla guida del comandante Andrea Chirizzi, in localita’ Miccisi del Comune di San Lucido, nel Cosentino. Un’area di 150 metri quadri a breve distanza dal mare era difatti ricoperta di rifiuti smaltiti illecitamente, molti dei quali anche pericolosi per l’ambiente e la salute. Il tratto di litorale sommerso dai rifiuti, ovviamente posto sotto sequestro, e’ stato opportunamente delimitato e segnalato in modo da evitare l’accesso di gente al suo interno. Anche in questo caso, cosi’ come accaduto alcuni giorni fa con il ritrovamento dell’eternit a Longobardi, si attende l’urgente bonifica, a cura dell’Amministrazione Comunale, di quella porzione di territorio.