ASCOLTA RLB LIVE
Search

Triplice omicidio di Cassano, l’incontro tra Corbelli e i genitori di Cocò

CASTROVILLARI (CS) – Un incontro commovente, quello tra Franco Corbelli, del Movimento Diritti Civili, e la mamma e il papĂ  el piccolo Cocò avvenuto stamattina nel carcere di Castrovillari.

Antonia Iannicelli e Nicola Campolongo hanno abbracciato e ringraziato Corbelli per tutto quello che sta facendo da oltre un anno per aiutarli e gli hanno consegnato una lettera di ringraziamento al Papa per quello che il Pontefice ha detto domenica durante l’Angelus. Intanto oggi le detenute e i detenuti di Castrovillari hanno promosso una clamorosa e significativa iniziativa di solidarietĂ  con una lettera appello indirizzata a Corbelli hanno chiesto la immediata scarcerazione della mamma del piccolo Coco’. Un urlo forte si e’ levato dal carcere di Castrovillari: “scarcerate subito la mamma del piccolo Coco’ – hanno scritto e firmato tutte le detenute e i detenuti della casa circondariale del Pollino. – Fatela ritornare dalle sue due bambine. Ci rivolgiamo a lei dott. Corbelli che sta conducendo questa battaglia di giustizia, civilta’ e umanita’. Continui ad aiutare questa sfortunata mamma”. Ieri la Corte di Appello di Catanzaro ha concesso gli arresti domiciliari alla mamma del piccolo Coco’, come ha reso noto lo stesso Corbelli che per un anno ha combattuto per aiutare il bambino di 3 anni di Cassano, ucciso e bruciato insieme al nonno e ad una donna marocchina e la sua giovane mamma. Antonia Iannicelli non potra’ pero’ subito lasciare il carcere perche’ e’ pendente un’altra vecchia condanna definitiva.