ASCOLTA RLB LIVE
Search

Dal profondo Nord a Cosenza, maxi retata contro gli spacciatori

Sedici in manette, tre espulsi e quaranta perquisiti. Tutti i numeri dell’operazione antidroga condotta dalla Squadra Mobile di Bergamo e dallo Sco in tutta Italia e che coinvolge anche il nostro territorio.

COSENZA – Hanno iniziato alle prime ore di questa mattina. E i numeri di quest’operazione, condotta dalla Squadra Mobile di Bergamo e dal Servizio centrale operativo della Polizia di Stato, sono piuttosto importanti: 16 ordinanze di custodia cautelare in carcere, 3 ordinanze di divieto di dimora nella provincia di Bergamo e 40 perquisizioni domiciliari.

questura-di-cosenza

La Questura di Cosenza

Bersagli della retata, gruppi criminali “specializzati” nello spaccio di hashish, composti in prevalenza da cittadini marocchini. Notevole lo spiegamento di uomini e mezzi nell’inchiesta, che ha riguardato i territori di Bergamo, Brescia, Cosenza, Firenze, Modena, Monza, Ragusa e Trapani. All’operazione partecipano circa 150 agenti provenienti dalle squadre mobili di Brescia, Cosenza, Cremona, Firenze, Mantova, Modena, Ragusa, Trapani, dal Commissariato di Monza, dal Reparto prevenzione crimine Lombardia, dal Reparto volo di Milano Malpensa, dalle Unità cinofile di Milano e dal Reparto mobile di Padova.

walter-mapelli

Il procuratore Walter Mapelli

 

I dettagli saranno comunicati a mezzogiorno, nel corso di una conferenza stampa che si svolgerà nei locali della Questura di Bergamo e a cui parteciperà Walter Mapelli, il procuratore capo della Procura di Bergamo.