ASCOLTA RLB LIVE
Search

angelo-calvano

Marcellina, scomparso da oltre una settimana Angelo Calvano: “aiutateci a trovarlo”

Angelo Calvano, di Marcellina, centro dell’alto tirreno cosentino manca da casa, un’abitazione popolare, dal 30 agosto scorso.

 

MARCELLINA (CS) – L’ultima persona che lo ha visto è una vicina di casa poi dell’uomo si sono perse le tracce. Angelo Calvano è scomparso nel nulla dalla mattina di martedì 30 agosto. Il 57enne è altro circa un metro e 65 centimetri e indossava una camicia marroncina a maniche lunghe, ma arrotolate fino al gomito, e un paio di pantaloni scuri. Angelo Calvano è di corporatura esile, ha i capelli cortissimi e un’aria trasandata. Numerosi gli appelli lanciati da alcuni amministratori comunali di Santa Maria del Cedro e dai cittadini che lo conoscono, e che stanno aiutando le forze dell’ordine nelle ricerche. Della scomparsa è stato informato il comando della compagnia dei carabinieri di Scalea.

Molti cittadini che hanno a cuore le sorti del loro compaesano, sottolineano che le modalità di ricerca non sarebbero adeguate al caso: senza mezzi adeguati, nessuna unità cinofila, nessun elicottero, niente protezione civile mobilitata e son passati già diversi giorni. Soltanto le auto dei carabinieri starebbero vigilando ma non nelle zone boschive dove Calvano era solito recarsi. L’ultimo avvistamento dell’uomo sarebbe stato nei pressi del ponte Lao.

E anche se sono in molti a ritenere che Angelo Calvano si sia allontanato spontaneamente senza fare rumore, così come ha vissuto tutta la sua vita, caratterizzata da difficoltà economiche e disagi mentali che lo hanno anche ad assumere psicofarmaci, i suoi compaesani non si arrendono e vogliono capire che fine abbia fatto.

Calvano, prima di sparire, viveva in una casa popolare a Marcellina, frazione di Santa Maria del Cedro; non ha parenti, fatta eccezione per i suoi fratelli. In paese tutti lo conoscono come ‘Angelo il Sindaco’ perchè pare impartisse ordini agli operai così come agli assessori. Angelo Calvano si sarebbe allontanato diverse volte ma solo per qualche ora, mentre in questo caso è trascorso troppo tempo e la comunità di Santa Maria del Cedro, dalle bacheche social ha lanciato un appello: “Aiutateci a riportarlo a casa”.