Tribunale di Rossano: blitz militare per trasferire i fascicoli, il Tar blocca tutti

ROSSANO – Ancora tensioni nei pressi del Palazzo di Giustizia rossanese per le proteste contro il trasferimento del tribunale e l’accorpamento a quello di Castrovillari, nonostante la sospensiva decisa ieri dal Tar.

La notte scorsa le forze dell’ordine hanno portato a termine un blitz che ha permesso di trasferire alcuni fascicoli dal palazzo di giustizia dichiarato chiuso a quello di Castrovillari. L’intervento notturno si e’ reso necessario dopo che, ieri, il trasferimento degli atti e’ stato bloccato da una manifestazione. I cittadini hanno, infatti, chiuso il passaggio dell’autovettura che usciva dal tribunale con i documenti e un manifestante e’ rimasto anche ferito durante le fasi concitate del presidio.

 

Nel frattempo il Tar della Calabria ha emesso un nuovo decreto con il quale vieta il trasferimento dei fascicoli penali dal tribunale di Rossano a quello di Castrovillari, per effetto della chiusura del primo e del conseguente accorpamento. Il Tar si e’ pronunciato su un secondo ricorso proposto dagli avvocati Giuseppe Labonia, Pasquale Catalano e Rossella Laporta, con il quale si evidenzia che la precedente sospensiva concessa dal Tar, con la quale e’ stato bloccato il trasferimento degli uffici giudiziari, di fatto impedisce anche lo spostamento dei fascicoli. Tutto questo, mentre nella notte le forze dell’ordine avevano portato a termine un blitz con il quale avevano trasferito alcuni fascicoli a Castrovillari, necessari per le udienze di oggi che sono state tutte rinviate a causa dell’astensione degli avvocati dalle udienze.