ASCOLTA RLB LIVE
Search

Latitante marocchino rintracciato a Schiavonea

CORIGLIANO CALABRO – Il trentenne Nabil Arabi, marocchino, è stato arrestato dai carabinieri di Corigliano per lesioni personali aggravate.

Arabi, meccanico, latitante dallo scorso luglio, è giudicato responsabile d’un avvenimento accaduto lo scorso gennaio nella cittadina ionica. I militari lo hanno rintracciato nella frazione Schiavonea e durante una perquisizione in un suo magazzino hanno trovato un involucro con cinque dosi di marijuana per complessivi tredici grammi e un altro con due dosi di hascisc di due grammi. La droga è stata sequestrata e il marocchino è stato rinchiuso nel carcere di Rossano.