ASCOLTA RLB LIVE
Search


ospedale cetraro

SanitĂ : presidiato l’ospedale di Cetraro, contro “l’arroganza del Commissario Scura”

Tutti contro Scura e il commissario contro tutti. Dopo la sospensione dal partito democratico dell’ex sindaco di Cetraro, Aieta, motivato proprio dalle azioni non condivise del commissario, stamattina nella cittadina tirrenica, viene presidiato l’ospedale.

CETRARO (CS) – Il sindaco Aita, il presidente del consiglio, gli amministratori e i consiglieri comunali di Cetraro da oggi presidiano l’ospedale del centro tirrenico contro le ipotesi di ridimensionamento attribuite alla struttura commissariale che gestisce la sanitĂ  calabrese.

Gli amministratori denunciano “l’arroganza dei commissari Scura e Urbani unici responsabili dello scempio che si sta consumando sulla sanitĂ  calabrese. Ieri dopo l’affollata assemblea con i rappresentanti delle contrade e gli ospedalieri – si legge in una nota – abbiamo registrato favorevolmente la sofferta scelta del consigliere aieta di autosospendersi dal pd che prima di tutti decide di rompere gli indugi”.

I cittadini sono invitati a mobilitarsi “per sostenere questa ulteriore battaglia a difesa del presidio ospedaliero di Cetraro e dei servizi sanitari sul Tirreno cosentino e in Calabria”. Dal canto suo, il sindaco, Angelo Aita, spiega le ragioni della manifestazione con una nota apparsa sul suo profilo Facebook.

“Da oggi – scrive – un presidio alla cittadella ospedaliera di Cetraro. Un presidio contro l’arroganza , contro lo sperpero di denaro pubblico. Un presidio a difesa del diritto alla salute e dell’ospedale Iannelli di Cetraro. Concittadini – è l’appello – fate sentire anche la vostra voce”. Lottiamo insieme“.