Irrompe il gelo dalla Russia. Anche in Calabria freddo e neve a bassa quota

Un vero e proprio stravolgimento meteo quello atteso all’inizio della prossima settimana quando saremo colpiti ad un’irruzione di aria gelida dalla Russia. Crollo delle temperature anche da 15 gradi, vento gelido, neve e diffuso maltempo da metà settimana

.

COSENZA – Quello che non abbiamo visto in 3 mesi di inverno, sta per arrivare quando oramai la primavera ha fatto il suo ingresso ufficiale. Stiamo alle porte, infatti, di un vero e proprio stravolgimento meteo con un colpo di coda invernale atteso tra lunedì e mercoledì quando è in arrivo un irruzione di aria gelida dalla Russia che farà crollare le temperature anche di 15 gradi rispetto ai valori registrati nella settimana. Il rinforzo dell’anticiclone, che punterà verso le regioni scandinave, permetterà la discesa di una poderosa discesa di aria molto fredda di origine artica prima e poi continentale di matrice russo-siberiana che punterà dritto verso l’Europa centro-orientale e i Balcani, fino a raggiungere anche l’Italia. Anche sulla Calabria, a partire da lunedì, irromperanno forti venti di grecale con raffiche anche di oltre 60-70km/h soprattutto sui versanti jonici. Rispetto alle temperature attuali si avrà un tracollo anche di oltre 12°C in pianura e 15°C in montagna. Tra lunedì sera e martedì sono previste anche nevicate a quote basse e non è esclusa la possibilità di rovesci di neve anche a quote collinari (mentre potrebbe nevicare fino in pianure sulle regioni del versante adriatico e il nord della Puglia). Successivamente, il contrasto con aria più umida in arrivo da ovest, porterà nella giornata di mercoledì ad un ulteriore peggioramento delle condizioni del tempo con maltempo diffuso, temporali ma con quota neve in deciso rialzo fino ai 800/900 metri.