Ultime ore di caldo, ondata di freddo artico e neve a quote basse. Ecco dove

Un’irruzione di aria fredda di origine artica porterà ad un crollo delle temperature e domani la neve tornerà ad imbiancare anche le colline. Giovedì sarà la giornata più fredda con forti venti di maestrale e grecale ma tempo in netto e deciso miglioramento

.

COSENZA – I tepori degli ultimi giorni di questo inverno anomalo e asciutto hanno le ore contare. Ancora oggi le temperature sono state eccezionalmente miti su buona parte della Calabria (ieri abbiamo sfiorato addirittura i 20 gradi) ma la situazione sta per cambiare in modo radicale. Nelle prossime ore farà il suo ingresso una poderosa irruzione di aria fredda di origine artica che scivolerà sul bordo orientale dell’anticiclone e avrà come obiettivo i Balcani, la Grecia e la Turchia. Ma nella sua discesa verso sud, seppur marginalmente, l’aria fredda andrà a colpirà anche l’Italia, in particolare le regioni del versante adriatico e quelle meridionali. Si attiveranno freddi venti di tramontana e grecale, con raffiche anche superiori agli 80 Km/h tra mercoledì e giovedì, che faranno crollare le temperature di diversi gradi. L’instabilità associata all’irruzione fredda, porterà precipitazioni sparse, anche se non particolarmente intense, che saranno nevose a quote relativamente basse sopratutto dal pomeriggio di domani.

La neve dunque tornerà ad imbiancare tutti i rilievi della Calabria dapprima a quote relativamente alte (1.000/ 1.200 metri) durante la notte quando arriverà il fronte perturbato, poi a quote medie (800 metri) nelle primissime ore di mercoledì. Dopo un temporaneo miglioramento nella mattinata di domani, è atteso un nuovo peggioramento dal pomeriggio quando l’aria fredda dilagherà in modo deciso. Fiocchi che potrebbero scendere a quote collinari (400-500 metri). Le precipitazioni interesseranno maggiormente le zone esposte e i rilievi orientali di Sila, Pollino e monti dell’Orsomarso. Nevicate attese anche in Aspromonte e sulle Serre vibonesi. Giovedì sarà la giornata più fredda anche se il tempo tenderà a migliorare velocemente. Residua instabilità è attesa solo nel reggino quando si avranno le ultime nevicate. Nel fine settimana temperature nuovamente in risalita per il rinforzo dell’alta pressione.

 

 

 

 




Privacy Preference Center

Statistiche

Google Analytics - I cookie statistici aiutano i proprietari del sito Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gat, _gid

Necessario

Meteogiuliacci.it - I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito Web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

_cfduid

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti Web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

d, IDE, r/collect, test_cookie

Non classificati

I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.

_app_sess, afsu, google_experiment_mod, google_pub_config