ASCOLTA RLB LIVE
Search

caldo africano

Arriva la seconda ondata di aria calda africana. E sarà più “rovente” della prima

Tra venerdì e sabato una nuova ondata di caldo africano con effetti ancora più incisivi rispetto alla prima. L’aria rovente farà salire ulteriormente le temperature, mentre l’afa acuirà la sensazione di caldo

.

COSENZA – L’anticiclone africano continua dominare la scena su buona parte del Mediterraneo, interessando più direttamente le estreme regioni meridionali e la Sardegna. Dopo un maggio dai connotati più autunnali che primaverili, siamo stati catapultati direttamente in estate e oramai le temperature che si registrano da metà della scorsa settimana ne sono la diretta testimonianza. Sole ovunque, massime che superano abbondatemene i 32 gradi e tendenza ad un ulteriore aumento del caldo.

La bolla africana, infatti, si rinforzerà ulteriormente e avanzerà a grandi passi dalla Tunisia già nella giornata di giovedì che vedrà tempo prettamente estivo con sole e caldo moderato su tutta la Calabria. Tra venerdì e sabato l’anticiclone sub-tropicale africano farà sentire tutti i suoi effetti con lo spostamento dalle Baleari e la Sardegna verso est con il coinvolgimento diretto delle regioni centrali e poi di quelle meridionali. Solo il nord rimarrà in parte ai margini di questa ondata. L’aria rovente farà impennare le temperature su tutta la Calabria e potrebbero arrivare a sfiorare anche i 36 gradi nelle zone interne mentre valori vicini ai 39/40 gradi si potrebbero toccare in Sardegna e in alcune zone del centro Italia. Sarà per giunta un caldo molto afoso, favorito dall’umidità, che acuirà maggiormente la sensazione di calura. L’anticiclone dovrebbe farci compagnia per diversi giorni, anche se da lunedì le temperature potrebbero scendere di qualche grado.