ASCOLTA RLB LIVE
Search

Meteo Cosenza, arriva il gelo russo. Freddo intenso, vento e nevicate a quote basse

Nel fine settimana stop al clima mite. In arrivo una discesa di aria molto fredda di origine artica che farà crollare le temperature. Torneranno i forti venti di tramontana e le nevicate anche a quote molto basse

.

COSENZA – Il clima mite degli ultimi giorni (almeno per quanto riguarda le ore centrali della gionrata) nel fine settimana sarà spazzato via dall’arrivo di un’intensa ondata di gelo di origine russa che farà crollare le temperature e ci riporterà velocemente in pieno inverno con vento forte di tramontana e nevicate possibili a quote molto basse. L‘aria gelida di tipo continentale, dall’Artico si muoverà verso l’est Europa, i Balcani e la Grecia. A causa dell’elevazione fin verso la Scandinavia e della successiva rotazione oraria del potente anticiclone (con massimi di oltre 1030hPa), che da oltre una settimana domina l’intero comparto meditarraneo, l’aria fredda troverà un corridoio per scivolare sul suo bordo orientale coinvolgendo in modo diretto anche le regioni adriatiche e quelle meridionali, Calabria compresa.

Crollo delle temperature, vento forte e nevicate

A partire da sabato mattina l‘aria fredda artica (in arrivo dalla parte settentrinale della Siberia) avrà fatto il suo ingresso su tutta la regione dove si attiveranno nuovamente forti venti da nord-est. Si scaverà un minimo di bassa pressione sullo Ionio che porterà precipitazioni sopratutto sui versanti oriantali, sulla Calabria meridionale e nelle zone interne con nevicate a quote davvero modeste (300-500 metri). Apporti più consistenti sulle vette di Sila e Pollino dove potrebbe entrare in gioco anche lo Stau. Nella notte tra sabato e domenica le temperature crolleranno di diversi gradi con freddo davvero intenso anche in pianura. Resta da capire di che entità sarà il peggioramento e se saranno coinvolti anche i versanti tirrenici al momento fuori gioco nei giorni successivi quando potrebbe esserci un nuovo peggioramento.