Meteo Cosenza: focus maltempo. Neve sopra i 900 metri, in calo dal pomeriggio

Il cilcone Mediterraneo sta producendo i suoi effetti su buona parte della Calabria alle prese con freddo, piogge, temporali e nevicate sopra i 900/1.000 metri di quota su Sila e Pollino. Fase acuta nel pomeriggio con quota neve in calo

.

COSENZA – La discesa di aria polare ha generato nella notte un profondo vortice di bassa pressione sulla Sardegna in lento movimento verso il Canale di Sicilia e l’Egeo. Si tratta di vero e proprio Ciclone Meditanneo, con valori pressori notevolmente bassi (976 hPa), che si è approfondito in queste ore generando diffuso maltempo praticamente su buona parte dell’Italia e tutta la Calabria, in particolare sui versanti ionici dove sono in atto intensi rovesci e temporali. Piove anche sui versanti tirrenici, su Cosenza e nell’hinterland con una temperatura di circa 6 gradi, mentre la neve cade a quote superiori ai 900 metri di quota sulla Sila dove la temperatura è intorno ai -1 a Camigliatello (foto in basso). Nevica intorno agli 800 metri invece sul Pollino.

Nelle prossime ore, ma soprattutto dal tardo pomeriggio/sera il vortice di bassa pressione inizierà a traslare verso sud/est richiamando al contempo aria più fredda. I venti, che attualmente soffiano dai quadranti meridionali, ruoteranno disponendosi da nord. Questa significa che la quota neve sarà in calo con possibili fioccate anche a quote medie (600/700 metri) anche se le precipitazioni tenderanno a concentrarsi maggiormente sui versanti ionici e sui versanti orientali. Venerdì avremo ancora tempo instabile sulla parte alta della Calabria e sui versanti orientali con ulteriore calo delle temperature. Possibili nevicate anche in collina nel cosentino e occasionalmente anche a quote più basse.