“World Cancer Day” per parlare del “male”

ROMA – Il “male”, così chiamato da chi ne parla con un paura e sofferenza. Il cancro e’ responsabile del 20% delle morti che avvengono

in Europa: ogni anno sono oltre 3 mln i nuovi casi e 1,7 mln i decessi provocati dalla malattia, che rimane la principale causa di morte e invalidita’, dopo le patologie cardiovascolari. 

L’Organizzazione Mondiale della Sanita’, in occasione del World Cancer Day che si celebra oggi, ricorda cosa sia questa malattia, cosa provoca, le vittime ma anche, e soprattutto, le cure. Attualmente, pero’, e’ possibile prevenire un terzo di tutti i tumori semplicemente intervenendo sugli stili di vita.