Ricetta della settimana: crespelle “mare e terra”

Lo chef di QuiCosenza Piero Cantore termina il viaggio nel mondo delle crespelle con un ripieno interessante e davvero particolare: un abbinamento tra mare e terra tutto da provare

 

Abbineremo i gamberoni e i calamari con la patata, io preferisco quella della Sila IGP qualità marabel (più predisposta per le cotture al vapore), ma si può usare qualsiasi tipo di patata.

 

Ingredienti per 4 persone

8 crespelle
4 gamberoni scusciati
2 calamari puliti
sale e pepe q.b.
20 cl di olio di oliva
8 patate della Sila IGP
50 grammi di parmigiano grattugiato

 

Iniziamo la nostra preparazione prendendo una pentola e la riempiamo di acqua con un pizzico di sale. Versiamo al suo interno le patate, prima però vanno spellate e tagliate a cubetti di media grandezza; poi le facciamo cuocere per circa 20 minuti. Nel frattempo prendiamo una padella antiaderente, mettiamo al suo interno un filo di olio di oliva e scottiamo i gamberoni e i calamari tagliati a pezzi sempre di media grandezza per circa 5/6 minuti (questo tipo di pesce cuoce in breve tempo così resta gustoso e croccante). A questo punto prendiamo una ciotola, scoliamo le patate e le inseriamo nella ciotola; con l’aiuto di una forchetta le schiacciamo per bene, aggiungiamo un pò di olio e saliamo e pepiamo a piacere. Amalgamiamo per bene il tutto, inseriamo il pesce (se necessario aggiungiamo un pò di acqua di cottura), in modo da creare un composto ben amalgamato. Riponiamo il nostro composto al centro di ogni crespella e chiudiamo a portafoglio.

 

Prendiamo una teglia antiaderente, la imburriamo e mettiamo al suo interno le nostre crespelle; spolveriamo con il parmigiano grattugiato. Preriscaldiamo il forno a 180 gradi e inforniamo per circa 10 minuti, fin quando il parmigiano sarà ben dorato, le nostre crespelle sono pronte. Nel frattempo che le nostre crespelle si cuociono, prendiamo la padella antiaderente, mettiamo al suo interno un filo di olio e la cipolla rossa (io consiglio quella di Tropea che è più dolce). La facciamo rosolare, aggiungiamo le patate e le facciamo scottare per 2 minuti. Prendiamo un bicchiere da mixer, mettiamo al suo interno le patate e la cipolla, un altro pò di olio( se necessario un pò di acqua), sale e pepe e frulliamo il tutto così da creare una crema. Prendiamo 4 piatti da portata, creiamo un fondo con la crema di patate e disponiamo sopra due crespelle. Serviamo il tutto ben caldo.

 

Abbinamento con i vini italiani: lo chef consiglia con questa ricetta un bianco fresco, con una buona acidità e corposità in bocca (dato che l’ingrediente principale è il pesce). Un buon Fiano di Avellino il giusto abbinamento.