Arturone, un'adozione del cuore. Plum e Aiden, l'amore contro i pregiudizi - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Qui la zampa!

Arturone, un’adozione del cuore. Plum e Aiden, l’amore contro i pregiudizi

Adottare un cane con una disabilità rappresenta davvero un grande gesto fatto con cuore e consapevolezza. Arturone non merita di finire nel megacanile. Questa settimana la storia di Plum e Aiden, lei è una cagnolina cieca e sorda, lui è un transgender

Avatar

Pubblicato

il

Arturone è un maschietto nato presumibilmente ad agosto 2012, pesa circa 10 kg, ed ha perso l’uso delle zampe posteriori. Per questo motivo necessita di spremitura della vescica. Una manovra che può spaventare ma che invece non è affatto difficoltosa. Camminava sulla strada per i fatti suoi quando una macchina lo ha investito. Portato in canile i dottori lo hanno curato e purtroppo è rimasto paralizzato alle zampette posteriori. E’ un cagnolino energico, solare, affettuoso e molto socievole e corre come un razzo con il suo carrellino. Si trova al canile sanitario di Mendicino e per una ottima adozione arriverà ovunque previo preaffido.

Aiden e Plum, una storia contro ogni pregiudizio

Plum è una femmina di pastore australiano nata sorda e cieca a causa di un processo di allevamento sbagliato, mentre Aiden è un ragazzo transessuale nato donna. Entrambi hanno qualcosa in comune ossia il pregiudizio che spesso li esclude ed emargina dalla società. La loro vita insieme gli consente di avere la forza necessaria a superare odio e barriere. Plum è un pastore australiano nato dall’incrocio di due cani “Merle”. Con il termine “Merle” si indicano alcune razze di cani con il caratteristico pelo a chiazze, dovuto alla presenza di uno specifico gene: quando due Merle si accoppiano, molto spesso nascono cuccioli bianchi sordi e ciechi.

Aiden, invece, ha dovuto combattere con un corpo che non sentiva suo: è nato donna e ha dovuto affrontare un lungo e doloroso percorso per poter diventare davvero sé stesso. Entrambi emarginati dalla società perché considerati “diversi” ora convivono insieme a Lola, l’altra compagna a quattro zampe di Aiden che aiuta ogni giorno Plum a superare i limiti imposti dai suoi handicap, facendole da compagna di giochi e da cane guida. Aiden ha raccontato la sua storia e quella di Plum con la speranza che possa servire da esempio per tutte le persone che devono combattere i pregiudizi e che hanno trovato il loro posto nel mondo.

Magazine

Lo sguardo triste di Gioacchino. Aiutiamo “Gli invisibili” a curare Asso

La rubrica “Qui la Zampa” questa settimana vi presenta Gioacchino, un cane libero da sempre confinato in un box del canile. E poi serve una mano per curare Asso, la sua storia è comune a molte famiglie colpite economicamente dal Covid

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

La voglia di libertà di Gioacchino è tutta nel suo sguardo triste, ora che è dietro le sbarre di un box del canile. Di proprietà del Comune di San Giovanni in Fiore, è ancora giovanissimo, ha 6 anni, e la sua tristezza è grande quanto il suo desiderio di libertà. Contattando l’associazione “Gli invisibili dei canili rifugio Cosenza” Gioacchino arriverà ovunque.

L’associazione inoltre chiede una mano per aiutare Asso, un pastore tedesco di 7 anni, che il proprietario non può più curare a causa perchè il Covid gli ha tolto il lavoro, e con una moglie e quattro figli da mantenere, non riesce a far fronte alle sue cure ma non ha voluto certo abbandonarlo. E così Asso è stato affidato al grande cuore delle volontarie che si stanno occupando di lui ma, soffrendo di una grave forma di piodermite, la cura è lunga e costosa. Aiutiamo Asso!

 

Chicca è il farmaco speciale di Lorenzo in terapia intensiva a causa del Covid

All’ospedale Belcolle di Viterbo è ricoverato da 42 giorni in terapia intensiva Lorenzo, 40 anni che ha chiesto di poter vedere la sua Chicca, la sua amica a 4 zampe, una border collie. Infermieri e operatori sanitari hanno deciso di fare a Lorenzo una sorpresa speciale. Chicca è stata portata in ospedale e ha potuto salutare attraverso il vetro Lorenzo. In piedi su due zampe con il muso contro il vetro ha potuto rivedere il suo amico umano.

«L’incontro è avvenuto in sicurezza grazie all’impegno dei professionisti dell’ospedale di Viterbo – si legge nel messaggio sui social – i quali, accogliendo la richiesta della persona assistita, hanno voluto “somministrare” al paziente questo farmaco speciale, auspicando che le sue condizioni di salute migliorino giorno dopo giorno».

Continua a leggere

Magazine

Doris, mix di energia e gioia. Yuri e Melissa, la disabilità è negli occhi di chi guarda

La rubrica “Qui la zampa” questa settimana vi presenta Doris, giovane e simpatica simil pastore tedesco che si trova al canile di Mendicino. Poi la storia di Yuri e Melissa, uniti nella disabilità

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Doris è una cagnolina di circa un anno, di proprietà del Comune di Rose che si trova al canile sanitario di Mendicino. Pesa circa 15 chili ed è una cucciolotta bella, educata e vivace. Un mix di energia e allegria. Doris è una cagnolina molto socievole, giocherellona. Sa andare al guinzaglio e non mostra incompatibilità con i propri simili. Un amica pelosa che renderà le giornate frizzanti.

L’amicizia tra Yuri e Melissa, oltre la disabilità

Yuri, 26 anni, di Budrio, è un ragazzo con una gamba prostetica e Melissa è una cagnolina tripode. Tra loro è stato amore a prima vista e ora sono inseparabili. Melissa era figlia di una cagnolina randagia che aveva dato alla luce i suoi cuccioli a Partinico, in provincia di Palermo. Melissa, a differenza degli altri fratellini, era nata sottopeso e, a causa di una zampina in cancrena, era stata abbandonata dalla sua mamma. Portata da alcuni volontari da un veterinario, per salvarle la vita, è stato necessario amputarle la zampa.

Gli stessi volontari hanno poi pubblicato su Facebook un annuncio per trovarle una famiglia ed è stata la mamma di Yuri a notare quegli occhioni dolci. Solo dopo si è accorta che aveva tre zampe e ne ha parlato a Yuri. La decisione di adottarla è stata immediata. Da quel momento la vita di entrambi è cambiata: giocano insieme, si divertono, si coccolano e fanno addestramento e sport. E come dice lo stesso Yuri “la disabilità è solo negli occhi di chi guarda”.

Continua a leggere

Italia

Sei alimenti per umani che sono pericolosi per il vostro cane        

Anche chi non ha mai avuto un cane sa benissimo cosa accade a tavola quando c’è un amico a quattro zampe

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Ogni portata viene consumata sotto l’occhio languido – e a volte supplicante – di un dolce animaletto peloso la cui ragione di vita, in quel momento, sembra essere solo e unicamente l’assaggiare ciò che avete nel piatto. Anche i più duri di cuore, a lungo andare, finiscono per cedere, e così il pranzo e la cena vengono quasi sempre divisi con il proprio cane. Per non parlare di quando a casa ci sono dei bambini, assolutamente incapaci di dire di no a qualsiasi richiesta del loro migliore amico.

Questa pratica, tuttavia, non sempre è consigliabile, e non solo perché non è un buon modo di educare il proprio cane. Ci sono infatti degli alimenti che, per lo stomaco dei cani, sono dei veri e propri veleni. E si tratta di prodotti di uso comune, come il cioccolato o la cipolla. Vale dunque la pena di conoscerli e memorizzarli, per evitare che un gesto di affetto si trasformi in un’angosciante corsa dal veterinario. Li abbiamo raccolti per voi: non vi resta che mettervi comodi e continuare a leggere!

  • Caffeina e cioccolato

Dal cioccolato bianco a quello fondente, la teobromina contenuta nel cioccolato non può essere metabolizzata dal vostro cane e, a seconda di fattori come taglia, peso, e anche quantità ingerita, il rischio di un’intossicazione alimentare è decisamente alto. La cioccolata, inoltre, come anche il the e quasi ogni altra bevanda energizzante, contiene caffeina, che altera il battito cardiaco del vostro cane e potrebbe portare conseguenze che vanno dal “semplice” vomito fino alla morte per attacco cardiaco.

  • Avocado

Alimento estremamente in voga negli ultimi anni, l’avocado è ricco di vitamine e oligoelementi che sono un vero toccasana per la salute delle persone. Per il vostro cane, però, l’avocado è soprattutto fonte di persina, che può provocargli dalla nausea all’arresto cardiaco. C’è tuttavia una buona notizia, ed è che la persina si trova principalmente nel nocciolo. Questo esclude almeno i cani di taglia più piccola, che non riuscirebbero a ingerirlo, e vi rende più semplice prestare attenzione.

  • Il cibo per gatti

Capita, e non troppo di rado, che chi ha in casa tanti animali tenda a servir loro una sola varietà di cibo, per ragioni sia di tempo che di risparmio. In verità, per la salute del vostro amico a quattro zampe è necessario servirgli i migliori croccantini per cani, gli unici in grado di dar loro i nutrienti necessari per il loro benessere. Ma soprattutto, è necessario evitare in ogni caso il cibo per gatti, in cui grassi e proteine sono commisurati alle necessità del gatto, e che quindi risultano alimenti “vuoti” per il cane.

  • Pepe, aglio e cipolla

Questi condimenti, estremamente diffusi nella cucina nazionale, sono davvero da tenere sotto controllo. Aglio e cipolla, infatti, contengono solfiti e disolfiti che danneggiano le cellule bianche del sangue e possono causare anemia. Il pepe, invece, provoca problemi digestivi in quanto piccante. E, a proposito di questo: attenzione anche ai peperoni, mai piccanti e sempre tagliati in piccoli pezzi per facilitare la digestione.

  • Pesce e carne crudi

Nonostante una dieta a base di alimenti crudi stia prendendo sempre più piede tra i proprietari di animali, in verità quando si tratta di carne e pesce occorre fare attenzione. In entrambi i casi, infatti, la presenza di batteri che possono causare intossicazioni alimentari è un rischio più che concreto. Cosa fare? In linea generale, sarebbe meglio evitare di servire pesce crudo, mentre per quanto riguarda la carne il consiglio è quello di tenerla prima in un abbattitore o in un congelatore per almeno 5 giorni.

  • Lo xilitolo

Forse pensate di non averne mai sentito parlare, ma in realtà lo xilitolo è il principale aroma artificiale utilizzato per le gomme da masticare e le caramelle che praticamente tutti abbiamo in tasca. Ed ecco perché, data la sua enorme diffusione, si tratta di un alimento particolarmente pericoloso e da tenere sotto controllo. Basta una singola gomma da masticare per provocare una sindrome da avvelenamento che può portare anche alla morte. Tra i sintomi da tenere sotto controllo: vomito e perdita di coordinazione.

Per concludere: attenzione agli alimenti più comuni e apparentemente innocui

Abbiamo elencato finora gli alimenti più potenzialmente pericolosi per il vostro cane, non solo dal punto di vista degli effetti, ma anche per via della loro diffusione, che rende più facile che i cani li ingeriscano, magari anche per sbaglio. Ce ne sono però molti altri, alcuni dei quali facilmente intuibili, come le bevande alcoliche, ma molti, la maggior parte, insospettabili, come la pasta cruda del pane. Il consiglio, dunque, se volete essere completamente sicuri, è quello di utilizzare solo il miglior cibo umido e i migliori croccantini per cani, evitando del tutto di condividere con loro le vostre pietanze.

 

Continua a leggere

Di tendenza