Igor da troppo tempo in canile cerca casa. “Aria” è l’amore che va oltre la morte

Igor è un cagnolone buono e timido ma invisibile. Da troppo tempo è rinchiuso in canile. Questa settimana la storia di Aria, una cagnolina desiderata da un papà che ha perso la vita. Un dono dal cielo per la compagna e la sua bimba

 

Igor

Ha circa 7 anni e all’età di un anno, quando era poco più che un cucciolo è stato accalappiato e vive in un piccolo box del canile di Mendicino. Si è chiuso in se stesso ed ha bisogno di imparare a conoscere il contatto fisico, il mondo esterno. E’ molto timido ma non aggressivo. Di proprietà del Comune di Montalto Uffugo, Igor è un maschio dolce, di taglia grande, sui 30 kg, microchippato, vaccinato e sterilizzato, compatibile con le femmine. Aprirgli il cuore vorrebbe dire per lui conoscere la vita e forse uscire dalla sua timidezza.

ASCOLTA la rubrica di questa settimana

 

L’alpinista Bernasconi l’aveva scelta, poi è scomparso

La sua compagna però l’ha adottata: è “Aria”

Una storia d’amore vera quella di Alice, oggi diventata Aria, che vede tra l’altro protagoniste le associazioni degli Invisibili e le volontarie di Como. L’alpinista Matteo Bernasconi, aveva scelto Aria tra i tanti cani in adozione, ma non è riuscito mai a farle una carezza. È stato ritrovato senza vita nel Canale della Malgina, in Valtellina. Matteo è morto nel corso di un’ascesa in montagna a 38 anni.

Era originario di Como ma risiedeva da qualche anno a Busto Arsizio. Matteo ha lasciato la compagna e una figlia piccola. E proprio Marta, la sua compagna ha deciso che quell’adozione doveva avvenire, che quella scelta del suo amato Matteo, avrebbe potuto rappresentare un ricordo vivo dell’amore che lui provava per lei e per la loro figlioletta. E così Alice è arrivata ‘dal cielo’ per entrambe, che da oggi saranno meno sole perchè avranno al loro fianco Aria, nuova, fresca, gioiosa.