ASCOLTA RLB LIVE
Search

Nutri Menti: il mese di marzo a tavola, tra verdure e frutta di stagione

Il mese di marzo ha sempre segnato un passaggio astronomico e meteorologico importante dall’inverno alla primavera, anche se negli ultimi anni questi confini stagionali sono sembrati sempre più labili.

Alcune produzioni agricole (frutta e verdura) non seguono l’evolversi stagionale, ma sono state orientate a una distribuzione in tutti i mesi dell’anno di prodotti coltivati in serra o provenienti da altri paesi. Una delle ragioni per le quali, invece, è sempre preferibile comprare frutta e verdura nei periodi naturali di produzione è quella che questi prodotti (nella maggior parte dei casi) non sono trattati con prodotti chimici stimolanti della crescita e della maturazione, proprio perché crescono nelle condizioni ideali.

Vediamo alcuni dei prodotti che ci propone il mese di marzo, con particolare attenzione alle loro proprietà nutrizionali.

Asparagi
Vi sono sia quelli coltivati (Asparagus officinalis), che quelli selvatici (asparago pungente, Asparagus acutifolius) diffusi in tutta l’Italia e anche qui in Calabria. Gli asparagi sono ricchi di fibre vegetali, acido folico e vitamine, soprattutto A, C, E e alcune del gruppo B. Contengono anche sali minerali (fosforo, calcio e cromo), glutatione (utile per la depurazione dell’organismo), e “asparagina” (che elimina il sodio in eccesso) e potassio.

 
Agretti (o “Barba di Frate”)
Gli agretti sono le piantine giovani della Salsola soda (presente in Calabria e Sicilia) e possono essere consumati cotti al vapore o lessati. Sono ricchi d’acqua e di fibre, di potassio, calcio e vitamine C e B3 hanno un’azione depurativa, diuretica e remineralizzante.

02 Agretti

Spinaci
Verdura che contiene elevati livelli di ferro e calcio di vitamine A e C e acido folico ha un potere antiossidante e straboccante di, indispensabile soprattutto per le donne in gravidanza.

spinaci
Cipolline
Sono le giovani cipolle bianche e contengono vitamina B e C, acido folico e fibre. Sono antiossidanti e presentano anche flavonoidi, utili a proteggere l’organismo dal cancro e dalle malattie cardiache.

04 Cipolline
Barbabietola rossa (o rapa rossa)
La barbabietola è un tubero ricco di fibre solubili e insolubili, sali minerali (ferro, sodio, potassio, calcio, magnesio e iodio), vitamine del gruppo B come B1, B2, B3 e B6, vitamina C e A, antiossidanti e tantissima acqua (circa il 91%), utile per contrastare la ritenzione idrica.

05 barbabietola
Broccoli
Ortaggi ricchi di fibre sali minerali (calcio, ferro, fosforo, potassio), vitamina C, B1 e B2, fibra alimentare e il sulforafano, una sostanza che esplica azione protettiva soprattutto contro i tumori. Hanno anche un potere antianemico, emolliente, diuretico, cicatrizzante, depurativo, vermifugo.

06 Broccoli

Cicoria comune (Cichorium intybus)
Contiene potassio, calcio e ferro, vitamina C, B, e P e K. Dalle foglie fresche di cicoria è prodotto un succo dalle proprietà digestive. Dalle foglie di cicoria lasciate macerare è invece ricavato un decotto naturale contro la stitichezza cronica.

 

Radicchio
Il radicchio rosso contiene soprattutto molti sali minerali (potassio, ma anche magnesio, fosforo, calcio, zinco, sodio, ferro rame e manganese). Sono presenti, inoltre, vitamine del gruppo B, C, E, K e un’elevata percentuale di acqua che lo rende depurativo.

08 Radicchio
Finocchio
È composto principalmente d’acqua, e contiene potassio, vitamine A, C e alcune vitamine del gruppo B. È discretamente ricco di flavonoidi. Apporta pochissime calorie. Il finocchio è noto soprattutto per le sue proprietà digestive; ma è amico di tutto l’apparato gastrointestinale.

 

Carciofo
I carciofi hanno pochissime calorie, molte fibre, oltre ad una buona quantità di calcio, fosforo, magnesio, ferro e potassio. Sono dotati di proprietà regolatrici dell’appetito, vantano un effetto diuretico e sono consigliati per risolvere problemi di colesterolo, diabete, ipertensione, sovrappeso e cellulite. Sono anche molto apprezzati per le caratteristiche toniche e disintossicanti (per il fegato).

CARCIOFO
Cavolo verza
Il cavolo-verza contiene zuccheri, lipidi, proteine ed è molto ricco in vitamina A, vitamina C e K.
e di elementi minerali come potassio, fosforo, ferro, calcio, zolfo (responsabile anche del caratteristico odore percepibile durante la cottura).

 

Rapa
Le Rape sono ortaggi a radice molto nutriente, hanno un indice calorico molto basso e sono buona fonte di antiossidanti (carotenoidi, xanthina e luteina), vitamine (A, C, B e K) e fibre alimentari.

 

Bietola
La bietola (Beta vulgaris cicla) contiene buone quantità di acqua, sali minerali (potassio e ferro), vitamina C, carotenoidi antiossidanti (luteina e il betacarotene), fibre, saponine (sostanze vegetali che facilitano l’eliminazione dei grassi), acido folico. Le bietole vanno acquistate e consumate freschissime perché facilmente deperibili.

 

Per tutto il mese di marzo possiamo trovare diversi tipi di frutta

Kiwi
Il Kiwi è da qualche tempo coltivato in Italia e soprattutto in Calabria, regione che rappresenta uno dei maggiori produttori nazionali. Possiede un contenuto molto alto di vitamina C, ricco anche di potassio e vitamina E, rame, ferro. La pianta di kiwi raramente è aggredita da parassiti, e questo significa che i frutti immessi sul mercato, di solito sono indenni da fitofarmaci.

Kiwi di Calabria
Mandarancio (Clementine)
Le Clementine, coltivate soprattutto in Calabria, contengono molta vitamina C, vitamina A, calcio, potassio, magnesio e fosforo. Sono ricche di zuccheri come saccarosio, fruttosio e glucosio e sono nutrienti, disintossicanti e digestive.

Clemetine di Calabria
Avocado
Una novità per le nostre tavole, facile da trovare perché è iniziata una coltivazione intensiva in Sicilia e quindi si può comprare freschissimo. Frutto ricco di vitamine (A, B, E, D, e K), acido grasso linoleico e omega 3 (“grassi buoni”), che riescono a inibire la produzione di colesterolo.

avocado