ASCOLTA RLB LIVE
Search


Nutri Menti – Settembre a tavola, tra verdure e frutta di stagione

Siamo arrivati al mese di settembre e dobbiamo scegliere quale frutta e verdura di stagione portare in tavola.

Dopo un’estate che non vuole finire e che ha creato non pochi disagi con ondate continue di afa e caldo, si spera che settembre possa portare, insieme a frutta gustosa e verdura pronta per essere colta, anche un po’ di refrigerio. Per quanto riguarda le verdure, il mese di settembre rappresenta una continuitĂ  del mese di agosto con le sue patate, i pomodori da sugo, le zucchine, le melanzane e i peperoni. Ancora presenti i fagiolini, mentre compaiono le varietĂ  autunnali dei finocchi e dei cavolfiori. Si ha, insomma, tutta o quasi la ricchezza della stagione estiva insieme ai sapori dell’autunno della frutta (uva o fichi) o della verdura (zucca).

Settembre, infine, è il mese ideale per preparare le conserve per la stagione fredda: dalle marmellate e confetture di frutta alle conserve di verdure sott’olio e sott’aceto, senza dimenticare l’utilizzo degli ultimi pomodori per poter preparare una gustosa salsa di pomodoro.

VERDURA

La verdura di settembre è ancora perfetta per poter creare minestroni freschi e ricchi di vitamine, che si possono anche surgelare e conservare per la stagione invernale.

Fagioli

fagioli 2I fagioli, originari dell’America centrale, risultano essere ottimi per zuppe o minestre. Essi presentano un buon contenuto proteico, sono ricchi di fibre, di sali minerali (calcio, fosforo, potassio, magnesio, ferro, zinco, rame) e di vitamine del gruppo B. I nutrizionisti consigliano, per una dieta alimentare sana e diversificata, di consumarli almeno una volta alla settimana.

Carote

Le carote sono una fonte eccellente di vitamina A, utile per la pelle, la vista e la crescita, e si raccolgono nei campi per lo più alla fine della stagione estiva. Con un basso apporto calorico sono perfette come spuntino per saziare la fame e facilmente digeribili. Mangiate crude (ad esempio come antipasto con un filo d’olio) riescono a mantenere tutte le principali proprietà nutritive.

Funghi

Con il mese di settembre entriamo, assenza di caldo torrido e presenza di pioggia permettendo, nel periodo della raccolta dei porcini, che inizia ad agosto e durerĂ  fino al mese di ottobre.

FRUTTA

La frutta di questa stagione ci porta, da una parte i sapori autunnali (le mele ad esempio), ma presenta ancora una serie di frutti tipicamente estivi ricchi di vitamine.

Lamponi

lamponi 2I lamponi, che si presentano dolci, succosi e dal colore rosso intenso, contengono un elevato contenuto di ferro, di antiossidanti, di acido ellagico, (un anti-cancerogeno) e di vitamina C. Presentano un sapore particolarmente delicato e possono costituire una gusto e nutriente colazione, accompagnati da un velo zucchero oppure spalmati, sotto forma di marmellata, su una fetta di pane.

Pere 2Pere

Settembre è il periodo giusto per le varietà di pere Bartlett, Conference, Abate Fétel e Kaiser. Sono ottime sia se consumate come spuntino a metà mattina o pomeriggio o come dolce, accompagnate al cioccolato fuso. Carfatterizzate da una polpa succosa le pere sono molto ricche di zuccheri, potassio, fibre e vitamine (C e B).

uva-1Uva

In questo mese si può finalmente cominciare a gustare dell buona uva. L’uva presenta diverse proprietà antiossidanti e un elevato contenuto di vitamine (B6, A e C), che contribuiscono ad assicurare uno stato di benessere generale.

Kiwi_2Kiwi

Settembre rappresenta il mese iniziale della raccolta dei primi Kiwi, che proseguirà poi nel mese di ottobre. Alimento di largo consumo ha moltissime proprietà benefiche grazie a un alto contenuto di vitamina C, potassio, vitamina E, rame ferro, che conferiscono a questo frutto caratteristiche antisettiche, antianemiche e regolarizzanti le funzionalità cardiache e pressorie. Il kiwi è, infine, rinfrescante, dissetante e diuretico ed essendo raramente aggredito da parassiti risulta indenne da fitofarmaci.