La scienza dietro le slot machine

Giocare alle slot machine è molto divertente: sono senza dubbio fra i passatempi più comuni e sono la tipologia di intrattenimento più scelta sui siti di casinò online

Questo anche perché il procedimento di gioco è molto semplice: è sufficiente fare una puntata e schiacciare un bottone. A questo punto le slot iniziano a girare, poi si fermano generando una combinazione di simboli – che si spera, ovviamente, sia vincente.

Sembra tutto molto facile, insomma, se guardato dalla prospettiva dei giocatori che devono solo pigiare un tasto, ma, in verità, sono tantissimi i difficili meccanismi scientifici che danno vita all’intera esperienza, a iniziare dal Generatore di Numeri Casuali (RNG – Random Number Generator).

Cosa rende le slot machine così popolari

C’è sicuramente un interessante aspetto psicologico che rende le slot machine un passatempo molto apprezzato, e questo spiega anche la proliferazione di siti che offrono questo gioco online. Rientrano nella psicologia che influenza il gioco, per esempio:

  • La tipologia di schermo su cui si gioca e la sua inclinazione – la luminosità dei colori, del resto, può affaticare gli occhi e rendere l’esperienza di gioco di breve durata;
  • Il suono – ed è ricchissima la letteratura in merito alla musica di sottofondo delle slot machine;
  • La location – che deve garantire privacy mentre si gioca;
  • Il bottone di avvio – che dà un senso di controllo;
  • Quando si perde per un pelo – il giocatore ha l’idea che il prossimo giro sarà quello vincente, se ha appena perso mancando solamente un simbolo.

Fare leva solamente sulla psicologia, però, non basta, e i provider in rete lo sanno bene. Ecco perché variano e aggiornano costantemente l’offerta. Si tratta di un concetto che, in un primo momento, può sembrare un ossimoro: come fa a evolversi un gioco, come le slot machine, che ha un funzionamento standard da decenni? È proprio qui che stanno l’astuzia e la maestria delle piattaforme di slot più popolari: quando la domanda cresce, la risposta deve essere sempre più mirata. Esistono oggi moltissimi tipi di slot machine, che incontrano i gusti di fette di pubblico diverse: la targettizzazione dell’offerta è il segreto per rendere immortale un passatempo. Chi ama il cinema, trova online slot machine ispirate alle proprie saghe preferite (da Indiana Jones a Harry Potter), e lo stesso vale per chi è appassionato di musica: ci sono quelle dedicate a Jimi Hendrix, ai Guns n’ Roses e ai Motorhead, per esempio.

Il brivido mentre i rulli girano, poi, è adrenalinico: anche questo aspetto diverte i giocatori, che attendono che la slot si fermi e sveli la combinazione casuale di simboli.

Come funziona l’RNG

La natura dei casinò online esige un requisito fondamentale: l’imparzialità dell’esperienza di gioco. Le slot machine rispettano questa premessa grazie al Random Number Generator, cioè un algoritmo creato da un computer che i siti online usano per rendere completamente casuale ogni giro di ruota. Vengono, infatti, generate sequenze di numeri, ciascuno dei quali corrisponde a un simbolo: quest’ultimo non può essere predetto in nessun modo, solamente dal caso.

Nel caso specifico delle slot machine, ogni simbolo è associato a un numero. Premere il bottone di avvio significa attivare l’algoritmo, che inizia a generare centinaia di numeri al secondo. I numeri che sono stati creati nel momento esatto in cui le ruote smettono di girare determinano quali simboli appariranno sullo schermo del computer del giocatore. E i simboli che si vedranno, che a loro volta rappresentano i numeri dell’RNG, stabiliscono la vittoria o la sconfitta – ed eventualmente a quanto ammonta la vincita. Questo è il livello di casualità delle slot.

Inoltre, ogni simbolo ha un valore unico, a sé: questo significa che se la slot è composta da 24 simboli per ruota, le chance che una ruota si fermi su un determinato simbolo sono davvero completamente casuali. I simboli più presenti sulle ruote hanno un valore più basso, e questo vuol dire che sarà più probabile atterrare su uno di questi piuttosto che su simboli più rari e dunque con maggior peso, come possono essere quelli dei bonus.

Il processo di generazione dei simboli, dunque, è casuale, ma è un fatto che i casinò online devono assicurare ai giocatori. In che modo? Affidandosi a terze parti, completamente neutrali, per l’ispezione e la verifica dell’RNG. Esistono, infatti, agenzie specializzate proprio nei test dei generatori di numeri casuali.

Cos’è l’RTP?

La sigla RTP sta per Return To Player, cioè ritorno al giocatore. Indica il valore di quanto, in un determinato periodo di tempo, il giocatore possa vincere. Il payout di una slot machine è un altro aspetto scientifico dietro il funzionamento di questo hobby.

Si calcola in percentuale e, per esempio, se una slot ha un indice RTP del 96% significa che per ogni €100 puntati, ci si aspetta che il sistema ripaghi al giocatore €96 entro un lasso di tempo. Si tratta di un dato teoretico e calcolato statisticamente. È importante tenere a mente che l’RTP dice quanto si prevede che il giocatore possa ricevere come payback, ma non dà nessuna informazione sul quando né sulla frequenza di vincita.

Tutto, alla fine, dipende dall’RNG, che determina l’imparzialità del gioco, assicurando che le possibilità di vittoria su una determinata ruota siano le stesse di sconfitta.

E la verità è che ci sono così tante tipologie di slot che ci sono anche tante occasioni per vincere – e non servono studi scientifici per provare che tutti amano vincere.

 

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Cosenza, siglato il protocollo “Codice rosso” fra Uepe e Csm

COSENZA - Siglato protocollo d’intesa fra il Dipartimento Giustizia minorile e di comunità – Ministero della Giustizia, Ufficio locale di esecuzione penale esterna di...
protesta-unical-per-Palestina

Unical, il Senato Accademico prende posizione: «cessate il fuoco in Palestina»

RENDE (CS) - Dopo le forti tensioni che hanno coinvolto diverse università italiane - tra cui anche l'Unical - il Senato Accademico della Calabria...

Incidente sul lavoro nel Cosentino, Celebre: «la mattanza continua, troppe lacune nella sicurezza»

CATANZARO - «La mattanza continua. Nonostante i tanti appelli si continua a morire di lavoro. Purtroppo, in Calabria ieri si è verificato un altro...

Tragedia a Roggiano Gravina: muratore 65enne cade dall’impalcatura e muore

ROGGIANO GRAVINA (CS) - Ennesima tragedia sul lavoro nel cosentino. Ieri pomeriggio un muratore di 65 anni in pensione, M.T.,  è morto dopo essere...

Adescato online, sequestrato, picchiato brutalmente e rapinato: arrestati tre giovani

REGGIO CALABRIA - I Carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria hanno arrestato tre giovani di età compresa tra i 28 ed i 30 anni,...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

A San Giovanni in Fiore abbattuto l’ecomostro, Legambiente «sono oltre 500...

SAN GIOVANNI IN FIORE (CS) - "E’ sicuramente una buona notizia l’abbattimento a Rovale di un vecchio rudere da parte del comune di San...

Attivista curda detenuta a Castrovillari inizia sciopero fame, nega di essere...

CASTROVILLARI (CS) - Maysoon Majidi ha iniziato lo sciopero della fame. L'attivista curda arrestata a Crotone perché ritenuta una scafista da 5 mesi è...

Feroce aggressione ad un senzatetto: legato, umiliato e massacrato di botte....

SAN COSTANTINO CALABRO (VV) - Sei ragazzini, tutti minorenni, sono stati denunciati per maltrattamenti, percosse, lesioni e altri reati. Il gruppo si sarebbe accanito...

“Spirito Mediterraneo”: a Fuscaldo la prima rassegna mediterranea su liquori e...

FUSCALDO (CS) - Cresce l’attesa per uno degli eventi più attesi dell’anno. La prima rassegna regionale sul mondo degli amari, dei distillati e degli...

Cosenza: alfabetizzazione informatica, 6 punti di facilitazione digitale per le persone...

COSENZA - saranno 6 in tutto, i punti di facilitazione digitale che saranno attivati, al termine del corso di formazione dei facilitatori, all’interno dell’Ambito...

Operazione “Arangea”, estorsioni alle imprese e il controllo asfissiante della ‘ndrangheta

REGGIO CALABRIA - E' stata ribattezzata 'Arangea' l'operazione scattata questa mattina che ha portato in carcere 11 persone e una ai domiciliari, accusate a...