I tipi di consumatori nel marketing 2.0

La concorrenzialità dei mercati di prodotti e servizi e la necessità di visibilità online per le imprese, ha portato a riconsiderare le tipologie di acquirente, sulla base di una segmentazione fatta di gusti, preferenze e abitudini di consumo

Il commercio elettronico ha cambiato non solo il modo di comprare, ma anche la relazione tra azienda e consumatore. La concorrenzialità dei mercati di prodotti e servizi e la necessità di visibilità online per le imprese, ha portato a riconsiderare le tipologie di acquirente, sulla base di una segmentazione fatta di gusti, preferenze e abitudini di consumo.

La diretta conseguenza di questo approccio trova applicazione nelle formule di marketing che vengono via via concettualizzate e applicate dagli e-commerce, al fine di intercettare un pubblico quanto più ampio, aumentando, di fatto, il fatturato. Le ricerche e le indagini di mercato, basate anche sulle interviste della clientela e sullo storico degli acquisti, hanno come risultato classificazioni varie dei vari tipi di consumatori. Molte di queste hanno ad oggetto anche l’attitudine psicologica verso l’acquisto, perché una maggiore o minore predisposizione alla spesa si consolida nei fatti, e dunque nelle reali compravendite portate a termine.

Seguendo una di queste classificazioni, quella condotta da CBA Italia distingue i consumatori in 5 macrocategorie: i meticolosi, gli affaristi, i fedeli, gli esteti, i velocisti.Proviamo ad analizzare una ad una queste fattispecie, con qualche esempio che sarà utile a capire come il marketing innovativo 2.0 può rappresentare una risposta verso le esigenze dei diversi tipi di consumatori.

Dal risparmio alla fedeltà: esempi di consumatori – tipo

I consumatori “meticolosi” sono quelli che scelgono un prodotto o un servizio sulla base delle sue caratteristiche tecniche specifiche e della sua performanza. Il criterio del prezzo non è primario: probabilmente questi consumatori, magari nella ricerca di prodotti tecnologici o beni di nicchia, si affidano ai portali di comparazione per leggere recensioni, schede di prodotti, pareri, opinioni qualificate. Ne consegue che una presenza all’interno di queste piattaforme può rappresentare un quid in più per imporsi nelle preferenze di questa tipologia di clientela.

Come suggerisce il termine stesso, gli affaristi sono invece guidati dal criterio primario del prezzo, per cui uno stesso prodotto viene cercato al costo inferiore sul mercato del web. Questo tipo di clientela sarà frequentatrice assidua delle piattaforme compara-prezzi, a caccia della miglior occasione. Gli affaristi non sono fedeli a un brand in particolare, che sia di generi alimentari, cosmetica, abbigliamento, ma seguono l’indicatore del prezzo, in primis. Per questo tali consumatori o utenti-tipo possono essere attratti da campagne promozionali mirate, mail personalizzate contenenti coupon e codici sconto, vantaggi come omaggi e campioni gratuiti.

Proseguendo con l’analisi, i clienti fedeli hanno ormai fiducia verso l’e-commerce, il brand, la piattaforma di servizi. Si tratta di acquirenti stabili, senza troppe problematiche legate al costo dei prodotti. Il marketing in questo caso deve puntare su una strategia di premio alla fedeltà, in forma di vantaggi esclusivi. Qualche esempio? Gadget personalizzati per gli acquirenti fissi di un brand di moda o elettronica, pacchetti ad hoc per i clienti acquisiti di una tv on demand, programmi vip e bonus speciali per i giocatori assidui dei casinò high roller,  minuti e giga extra per gli abbonati di lunga data a un operatore telefonico, e così via. Le forme di premio dipendono dal tipo di settore che si prende in considerazione.

A volte i clienti fedelissimi possono essere anche “velocisti”, ovvero consumatori interessati a concludere rapidamente transazioni e ordini. Si tratta di tipi di consumatori estremamente pratici, per cui un’azienda dovrebbe puntare su forme di comunicazione immediate e dirette e su un help desk agile e funzionale. L’inghippo tecnico, per questi soggetti, potrebbe essere un deterrente, quindi è bene impostare anche una buona politica dei resi e dei rimborsi. 

A concludere la lista, troviamo “gli esteti”. Con questo termine si intende quella tipologia di utente-acquirente più impulsivo, che sceglie sulla scorta dell’entusiasmo. Questi potenziali consumatori vengono attratti da campagne di marketing e social sofisticate, annunci accattivanti, promesse di valore, più che qualitative. Si tratta del tipo di utente o cliente più adatto ad esperire le tecniche di “customer experience”. Applicati al marketing, questi concetti si potrebbero tradurre in proposte come giochi interattivi, quiz, sondaggi, e tutte quelle attività che mettono il consumatore al centro, facendolo sentire parte di una community, ovvero quella del brand. Se poi a promuovere il prodotto è un influencer di moda, in settori che spaziano dalla cucina al fashion, allora è molto probabile che l’impulso di tradurrà in un acquisto.

 

 

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

studenti-aula-lezione-unica

Unical: al via l’ammissione anticipata ai corsi di laurea per 4mila studenti

RENDE (CS) - È stato pubblicato il bando per l’ammissione anticipata ai corsi di laurea triennale e a ciclo unico (quinquennale) dell’Università della Calabria...
posto blocco guardia di finanza

Sequestrati oltre 11 mila prodotti non sicuri: articoli destinati anche a minori

SELLIA MARINA (CZ) - Oltre 11.000 articoli non sicuri e privi delle indicazioni di provenienza e delle caratteristiche informative minime relative alla loro composizione...

Derby, Associazione nazionale funzionari polizia: “deliberato attacco, colpito alla testa dirigente”

COSENZA - " Ieri sera, al termine della disputa calcistica Cosenza-Catanzaro si sono registrati disordini, ed in particolare i tifosi del Catanzaro si sono...
vincenzo chindamo sabrina garofalo

“Donne, violenza e ‘ndrangheta”, a Rende il fratello di Maria Chindamo «siamo qui per...

RENDE - Lea Garofalo, Simona Napoli, Maria Concetta Cacciola, Giuseppina Pesce, Denise Cosco, Barbara Corvi e Maria Chindamo. Donne che hanno provato ad alzare...
Ambulanza generico

I soccorsi arrivano in ritardo, muore 74enne in attesa dell’ambulanza

MESORACA (KR) - Un 74enne si sente improvvisamente male in mezzo alla strada, poco distante dalla postazione del 118 di Mesoraca, e muore. Il...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

La “torta riviera” al cedro di Salvatore Pignataro è il migliore...

CARRARA - Il Migliore dolce da forno è cosentino, più precisamente di Santa MAria del Cedro. Si è concluso a Fiera Tirreno CT di...

Incidenti post derby, Caruso “fatti inqualificabili ed ignobili. Chiarezza anche sui...

COSENZA - Il Sindaco di Cosenza Franz Caruso è intervenuto su quanto accaduto ieri sera con gli incidenti nel post derby tra Cosenza e...

Dalla primavera all’inverno in 24 ore. In Sila torna a nevicare,...

COSENZA - Un profondo vortice ciclonico, che da ieri sta portando forte maltempo su buona parte dell'Italia con pioggia, vento e nevicate record in...

Reddito alimentare, parte la sperimentazione. Cibi e prodotti invenduti dai negozi...

ROMA - Reddito alimentare: al via con la sperimentazione (della durata di 3 anni) in 4 comuni capoluogo di città metropolitane individuati durante la...

Grave lutto a Rende: profondo cordoglio per la morte di Rosa...

RENDE - Un grave lutto ha colpito l'’ex parlamentare e sindaco di Rende Sandro Principe.  Nel pomeriggio di oggi è scomparsa la figlia Rosamaria, 39...

Chico Forti sarà trasferito in Italia. L’annuncio della Meloni in visita...

"Sono felice di annunciare che dopo 24 anni di detenzione negli Stati Uniti è stata firmata l'autorizzazione al trasferimento in Italia di Chico Forti....