Presentata la prima di Vibo Taranta Festival

Si è svolta questa mattina la conferenza stampa di presentazione della prima edizione di “Vibo Taranta Festival” e della “Sagra Mediterranea” che avranno luogo a Vibo Valentia (Piazza Martiri d’Ungheria)  a partire dalle ore 20.00 del 31 agosto.

La serata, patrocinata dal Comune di Vibo Valentia è organizzata e  promossa dall’Associazione Nuovi Orizzonti di Anna Patania, che, per l’occasione ha ricercato e unito due eventi  con una finalità anche culturale oltre che di promozione turistica.

I dettagli sono stati presentati  dal referente dell’Associazione, Franco Buccinà, il quale ha spiegato che <la prima edizione è nata da uno studio e una ricerca condotta  dall’Associazione Nuovi Orizzonti che ha permesso di portare a Vibo Valentia musica e tradizione , due pilastri della comunità calabrese in generale, vibonese in particolare. Ciò è stato possibile grazie all’incontro e alla condivisione di intenti con le altre due associazioni coinvolte, “Progetto Taranta” e “Ass. Prodotti tipici Calabresi”>.

Piazza Municipio, venerdì 31 agosto, si trasformerà in un laboratorio culturale, con stand dei prodotti tipici calabresi che, per l’occasione saranno impiegati per preparare sul posto piatti tipici da gustare  , dalle fileja, alle salsicce, ai dolci tipici. Nel contempo si assisterà gratuitamente a brevi sessioni culturali incentrati sulla presentazione degli strumenti musicali con in quali a partire dalle 21.00 i tre gruppi calabresi coinvolti, Etnosaund, Taranta nuova sound e Nuovo Suono Battente, allieteranno il pubblico.

<Il connubio tra cultura culinaria e musicale che Anna Patania ha fatto- ha proseguito Buccinà-è stato reso possibile grazie ad una ricerca e con il fine di presentare eventi che in se richiamino anche la tradizione popolare , esaltandone le peculiarità prima tra tutte la danza e la cucina. Una serata che sarà reso possibile grazie al Comune di Vibo Valentia, e ad alcune aziende quali Caffo, Monardo, Caccamo, Colacchio. La prima edizione accomunerà due eventi in uno, anche se stiamo già pensando di trasformare la serata in un vero e proprio festival della durata di quattro giorni,  con molti più eventi culturali, legati alla tradizione della regione Calabria, senza tralasciare la musica e l’aspetto formativo con l’organizzazione di  masterclass. Ciò che ci ha motivato a portare avanti tale progetto è soprattutto la ferma convinzione che la città di Vibo Valentia meriti eventi del genere>.

<La città- ha dichiarato l’assessore alla cultura Marcello De Vita- non poteva che accogliere con piacere una manifestazione che in se ha una funzione culturale, di promozione e incremento dell’attività produttiva e turistica, il tutto tenuto insieme dall’importante collante che è rappresentato dalla musica , dalle eccellenze enogastronomiche e soprattutto  dalla gente che avrà modo di trascorrere una piacevole serata in città>.