‘Il fuoco sapiente’: Tony Servillo in scena al Teatro Auditorium dell’Unical

Uno dei registi e attori italiani più amati e affermati all'Università della Calabria porterà in scena un monologo straordinario e intenso

RENDE (CS) – Prosegue il cartellone di “Meridiano Sud”: la nuova stagione teatrale del Teatro Auditorium Unical che dopo l’ottimo debutto con “L’Abisso” di Davide Enia, annuncia il prossimo  e atteso appuntamento in cartellone il 15 marzo, alle ore 20:30, con lo spettacolo “Il fuoco sapiente” di Giuseppe Montesano con Toni Servillo.

Uno dei registi e attori italiani più amati e affermati (inserito dal New York Times tra i 25 più grandi dei primi vent’anni del XXI secolo), capace di dividersi tra teatro (da Goldoni a De Filippo a Jouvet) e cinema con uguale strepitoso successo, torna al Teatro Auditorium Unical portando in scena un monologo straordinario e intenso.

“Il fuoco sapiente”

“Il fuoco sapiente” è quello che animava i greci e che noi abbiamo perduto. “Ma come abbiamo fatto?”. Citando “Il sonno dei prigionieri” di Platone, “oggi le catene non servono più, perché le catene siamo noi stessi. Oggi la caverna buia è ovunque, una velenosa rete invisibile. Sacrifichiamo l’anima e il pensiero al totem elettronico che ci deruba della nostra vita. Vivono per noi le nostre memorie esterne, gli avatar digitali, vivono della nostra morte”. Immaginazione attiva, verità, teatro. Il senso stesso di andare a teatro, svuotato, smarrito.

Con parole e concetti non banali, intervallato da dolenti e oblique versioni di grandi brani jazz a partire da “Summertime”, Servillo ci rimette davanti alla grandezza dei greci, quella “civiltà che pretendiamo di chiamare nostra. Ma il loro era un sentire, non solo un modo di pensare, di cui oggi siamo indegni”. I nostri simposi? “Cimiteri di pensiero, sbandieriamo io-me-mio sugli smartphone, i weekend di massa per farci invidiare”. […] i misteriosi greci […] maestri dell’occidente […] hanno acceso per noi il fuoco della bellezza nella poesia, nell’eros e nella conoscenza, un fuoco che ha creato un’intera civiltà: la nostra. […] Se non vogliamo spegnerci nella decadenza che chiamiamo modernità, dobbiamo ritrovare quel fuoco sapiente.

Ma non finisce qui.

Il 14 marzo alle 18:30 al Tau Cinema Campus Unical è in programma una proiezione speciale di “Caracas”, il nuovo film diretto e interpretato da Marco D’Amore (riservata agli studenti e ai dipendenti Unical) tratto dall’opera letteraria “Napoli Ferrovia” di Ermanno Rea, lo stesso autore che ispirò Mario Martone per “Nostalgia”.

Prima della proiezione i protagonisti, Marco D’Amore e Toni Servillo, incontreranno il pubblico in sala in un incontro moderato da Bruno Roberti.

Per partecipare all’incontro ad ingresso libero è necessario prenotarsi alla mail prenotazioni_cams@unical.it.

Per lo spettacolo invece in programma il 15 marzo Prevendite disponibili presso Inprimafila (Via Guglielmo Marconi, 140, 87100_Cs) – www.inprimafila.net – o al botteghino del teatro la sera stessa, prima dell’inizio degli spettacoli.

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Vaccarizzo Albanese, rottura condotta: disagi per la cittadinanza

VACCARIZZO (CS) - “A causa della rottura di un tubo dell’acquedotto, verificatasi su via Scanderbeg, nella giornata di oggi, giovedì 23 maggio, potrebbe mancare...
Traffico caos Cosenza via Roma e centro città

Cosenza: “le modifiche alla viabilità non sono la causa del traffico. Servono infrastrutture di...

COSENZA - Un’accurata analisi ed un contributo sulla situazione della viabilità e in generale sulla mobilità a Cosenza arriva da Giuseppe Lo Feudo, Socio...

Paola, diciannovenne aggredito da due cani nel rione Croce

PAOLA (CS) - Aggredito da due cani sfuggiti al proprietario, un ragazzo di 19 anni finisce in ospedale. I fatti si sono verificati in...
Fentanyl

Allarme Fentanyl: “trovate tracce a Cosenza”. In campo una campagna di informazione

COSENZA - "Il fentanyl è un farmaco oppiaceo che negli Usa è arrivato a provocare 100mila morti per overdose solo nel 2022. È lecito...

«La farsa dei consiglieri di minoranza a Palazzo dei Bruzi. Perché non parlano coi...

COSENZA - "Quando tutto passa poi si dimentica, ma in politica la memoria è d'obbligo altrimenti l'azione diventa una farsa. Ed è una farsa...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Disservizi piattaforma Sue: «In Calabria software di seconda mano preso dalla...

CATANZARO - «La nuova presa di posizione degli ordini professionali tecnici calabresi sul malfunzionamento della piattaforma Sportello unico dell'edilizia (Sue) e la relativa diffida...

‘Giochiamo d’anticipo’: all’Università Mediterranea focus su salute, sanità e sport

REGGIO CALABRIA - La salute ma anche l'avanzare di malattie e le tante difficoltà della sanità calabrese sotto assedio tra vecchie e nuove emergenze, valutando...

Cosenza, getta l’hashish dal balcone di casa. Beccato e arrestato dai...

COSENZA - Ieri il personale della Polizia di Stato ha eseguito un arresto in materia di sostanze stupefacenti a Cosenza. L'uomo è stato beccato...

Un miliardo per sicurezza e sviluppo in Calabria: a Cosenza assegnati...

COSENZA - "Il Governo presieduto da Giorgia Meloni ha stanziato quasi un miliardo di euro, provenienti dal Ministero dell'Interno e dal PNRR, per un...

Giovani Unindustria Calabria, l’appello: «votate alle Europee per il futuro della...

CATANZARO  - "Il futuro della Calabria dipende anche dalle scelte che faremo l'8 e 9 giugno. Invito tutti i giovani a recarsi alle urne,...

Ponte sullo Stretto, lo studio conferma: «nessun punto di contatto su...

ROMA  - "I punti di contatto con il terreno del ponte sullo Stretto di Messina in relazione ai dati raccolti dai satelliti Copernicus, sulla...