ASCOLTA RLB LIVE
Search

A Paterno domani l’evento “Eutopia, parabola sonora di un mondo possibile”

E’ in programma dalle 17.30 domani, promosso dal Comune di Paterno Calabro e dall’Associazione Culturale Progetto Paterno l’appuntamento multidisciplinare e di incontro delle religioni e delle culture.

 

PATERNO CALABRO (CS) – Il suggestivo Convento e il Santuario di San Francesco di Paola in Paterno Calabro ospiterà domani l’evento che, tramite la partecipazione di poeti e musicisti di fama internazionale che ha come obiettivo quello di amplificare e fare da eco all’incontro ecumenico svoltosi ad Assisi su azione promossa da Karol Wojtyla. La fratellanza che dovrebbe esistere all’interno del consorzio umano alla prova dei recinti religiosi quanto delle strutture sociali scatena, ancora, violenza e ostinata pervicacia nell’erigere muri la cui immaterialità si vuole pertanto demolire. Così si vuole cominciare dall’aspetto immateriale spesso dominio delle Idee per abbatterne l’inconsistente impalcatura e provare a ricostruirne le fondamenta, anche quelle materiali.

E’ un evento costitutivo di una comunità e transizionale per una comunità più ampia e globale, in quanto capace di cogliere la transizione verso una società nuova più egalitaria, integrata, dialogante, che promuova l’incontro fra i popoli e le culture. Paradigmatico l’uso della parola, ovvero della poesia, e della musica con l’obiettivo di fruire della spiritualità e dalla sacralità veicolata dall’Arte, ritenuta il mezzo più puro, diretto e astratto per raggiungere il cuore degli uomini, dell’altro.

E’ prevista la presentazione dell’evento alle ore 17:30 nella sala del refettorio del Convento e le performances artistiche alle ore 20, nel santuario dedicato a San Francesco di Paola. L’evento sarò introdotto da Antonello Tucci, Presidente dell’Associazione Culturale Progetto Paterno e del sindaco di Paterno, Lucia Papaianni, cui seguirà la presentazione dell’Evento e degli artisti convenuti a cura di Antonello Tucci e del Direttore Artistico dell’Evento M° Mario Spataro, concertista internazionale e Direttore Artistico delle Discipline Musicali dell’Associazione Culturale Progetto Paterno.

Sono previsti poi, gli interventi di Rav Barbara Aiello, prima Rabbina in Italia; del Prof. Eduardo Zumpano, Teologo ed ex Pastore Protestante; di Ahmed Berraou, ex Himam; di Padre Marco Gargliari, Padre Superiore del Convento di San Francesco di Paola di Paterno Calabro; del M° Antonella Barbarossa, Compositrice, Direttrice d’Orchestra e Direttrice Scientifica delle Discipline Musicali dell’Associazione Culturale Progetto Paterno; del Prof. Rocco Taliano Grasso, Poeta e Direttore Scientifico della Poesia dell’Associazione Culturale Progetto Paterno; di Maram Al-Masri, Poetessa franco-siriana. A chiudere, gli interventi conclusivi dell’assessore alla Cultura della Regione, Maria Francesca Corigliano e del presidente Mario Oliverio.

Ospiti d’onore, il M° Erika Zoi, compositrice, pianista e rappresentante traduzione partiture in inglese di Patricia Adkins Chiti e il Prof. Fabio Dell’Aversana, Docente e Presidente della Società Italiana Esperti di Diritto delle Arti e dello Spettacolo (SIEDAS).

Le performances

Per quanto riguarda le performances artistiche, cuore dell’evento, si è inteso coinvolgere poeti e musicisti che provengono dalle tre diverse comunità religiose (ebraica, cristiana, musulmana) o che, comunque, rappresentano le tre diverse comunità o la loro cultura o che, ancor più semplicemente, eseguiranno la propria performance in rappresentanza delle comunità. Per ogni comunità si presenteranno, durante le performances multidisciplinari che la riguardano, fino a quattro diverse interpretazioni costituite, fondamentalmente da intro, canzone o opera di musica sacra, canzone o opera di musica popolare e poesia e ad esibirsi saranno:

Performance introduttiva di Rav Barbara Aiello, allo Shofar, il corno ebraico;
Gam Gam con performance di un coro polifonico di 32 voci diretto dal M° Maria Meligeni;
Dona Dona con performance del giovane talento, mezzo-soprano, Maria Giorgia Caccamo;
Reading in lingua ebraica di Rav Barbara Aiello;
Performance del Prof. Eduardo Zumpano;
Concerto di Greta con musica composta e diretta dal M° Antonella Barbarossa e con l’interpretazione del cantante sopranista Federico Viapiana, del cantante leggero Eugenio Mannarino, 14enne, ambasciatore di Pace e la partecipazione straordinaria del tenore M° Carmelo De Salvo;
Halleluja con performance della cantante Elisa Luna De Rango;
Reading del Poeta Rocco Taliano Grasso;
Azzan ovvero Richiamo del Muezzin alla Preghiera, con performance dell’ex Himam Ahmed Berraou;
Ya Imam Al Rusli con performance Solo Voce e alla Darbouka del cantante marocchino Said Moujmal;
Reading della Poetessa franco-siriana Maram Al Masri.

A chiusura dell’Evento, Saluto Fraterno in Religiosis Canticum: accompagnato al pianoforte dal M° Antonella Barbarossa, il Prof. Ettore Aquino, Direttore Generale Emerito del MIUR e già Direttore Generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, canterà, da tenore, un Salmo biblico e lAve Maria di Franz Liszt. L’evento sarà presentato da Pier Roberto Pascuzzo.