Papa: per lui Kangoo elettrica, ma Papamobile resta una sfida

Due auto elettriche derivate dal modello “Kangoo Maxi Ze” – ma accessoriate e rese eleganti a livello delle ammiraglie –

sono state donate al Papa dalla Renault: la prima, di colore bianco, la utilizzera’ lui stesso per gli spostamenti all’interno della citta’ del Vaticano, l’altra, di colore blu, sara’ a disposizione della Gendarmeria che lo scorta. Entrambe possono raggiungere una velocita’ massima di 90 km/h, hanno zero emissioni inquinanti e zero emissioni acustiche.
Ricavarne una “Papamobile” con vetri antiproiettile sarebbe stato pero’ impossibile con il livello attuale delle tecnologie, ha spiegato ai giornalisti Jacques Bousquet, presidente di Renault Italia, rivelando che per arrivare a una “Papamobile” completamente elettrica ci sono problemi di peso e di accelerazione che devono ancora essere risolti. I progettisti comunque ci stanno lavorando e la sfida – che sembra esserci in questo campo tra la Renault e la Mercedes che ha fornito la maggior parte delle “Papamobili” tradizionali attualmente in uso – portera’ certo a vincere la sfida di coniugare l’assoluto rispetto dell’ambiente e la sicurezza del Papa.