diabolik

Al Museo del Fumetto di Cosenza una mostra su Diabolik

L’arte di Giuseppe Palumbo, disegnatore d’eccellenza di Diabolik, fenomeno iconico della cultura POP internazionale, sarà a Cosenza a partire da oggi e fino al 22 luglio.

 

COSENZA – Dal mitico Ramarro, protagonista per anni sulle pagine della blasonata rivista Frigidaire, passando all’evocativo Uno si distrae al Bivio, che illustra nel linguaggio fumetto una delle prime opere del poeta Rocco Scotellaro, giungendo fino a Diabolik, Il Re del Terrore, inventato dalle geniali sorelle Giussani oltre 50 anni fa, tutta la passione del tratto e dell’arte di Palumbo dominerà le pareti della prestigiosa sede del Museo del Fumetto, nel centro storico di Cosenza. Un’occasione unica per conoscere, scoprire e riscoprire uno dei più grandi maestri internazionale della Nona Arte.

 

La mostra aprirà questa sera, alle 18.30, e nel corso della serata di inaugurazione sarà possibile incontrare l’autore, partecipare alla sessione di autografi e gustare il misterioso Aperitivo Nero. Per tutti i collezionisti invece sarà possibile accedere all’area stand, spazio dedicato alle fumetterie, mentre per gli appassionati di giochi di ruolo saranno gli esperti di Masters of Comics a tenere banco. Sempre all’interno delle sale del Museo del Fumetto sarà possibile anche visitare la mostra di Max Capogna, ricca delle bellissime tavole originali di Alula Bebop. La mostra su Diabolik è stata realizzata in collaborazione con l’associazione culturale L’Arte delle Nuvole.