ASCOLTA RLB LIVE
Search

modena_city_ramblers

A Cosenza i Modena City Ramblers per sostenere il tour nazionale di CGIL

Domani a Cosenza si terrà una delle tappe del tour della Carta dei Diritti Universali del Lavoro, organizzato da CGIL.

 

COSENZA – Dal 23 maggio e fino al 18 giugno, infatti, un pullman attraverserĂ  tutta Italia per informare lavoratori, cittadini, studenti, pensionati sulla #sfidaxiDiritti. Le tappe vedranno il coinvolgimento di alcuni degli artisti sostenitori dell’iniziativa che si esibiranno in un vero e proprio tour che toccherĂ  alcune delle principali piazze italiane. I Modena City Ramblers, che saranno domani in Piazza Kennedy, alle 21,00, sostengono la raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolare. Sul palco anche i Melga e gli Svapurati folk. Gli artisti che si alterneranno durante tutto il tour sono i Modena City Ramblers, Iskra Menarini, Enzo Avitabile, Tazenda, Il Parto delle Nuvole Pesanti, Cisco e Ipercussonici.

 

“La Carta dei diritti universali del lavoro rappresenta il quadro giuridico e valoriale di riferimento perchĂ© questo cambio di paradigma sia possibile ed efficace. La legge deve garantire diritti fondamentali in capo alla persona, indipendentemente dal lavoro che svolge, sia esso dipendente, parasubordinato, atipico, non standard, precario o autonomo: questa è l’idea nuova e vincente, se si vuole davvero lanciare e vincere la sfida della crescita, della modernitĂ  e dell’innovazione, garantendo ai giovani un futuro di lavoro e la realizzazione delle proprie aspirazioni, anzichĂ© la realtĂ  odierna fatta di precarietĂ , disoccupazione e assenza di futuro. La Carta dei diritti universali del lavoro guarda alla realtĂ  di oggi, è strumento fondamentale per riunificare il lavoro, dopo anni di politiche divisive e sbagliate, si propone di dare finalmente attuazione agli articoli 39 e 46 della nostra Costituzione, intende riaffermare ruolo e valore della contrattazione collettiva attraverso la validitĂ  erga omnes dei Contratti e la definizione delle regole sulla rappresentanza e rappresentativitĂ .”